Notizie

  • Dichiarazione di Emergenza Mediatica
    Invito ai lavoratori dell'informazione

    11 Oct 2020 - XR Italia
    Press Notizie Ribellione2020



    Durante l’azione di ribellione del 10 Ottobre abbiamo reso pubblica, come gruppo stampa nazionale di Extinction Rebellion, la seguente dichiarazione che invitiamo a firmare.

    Dichiarazione di emergenza mediatica dei lavoratori dell’informazione in appoggio alle azioni di Extinction Rebellion

    Noi sottoscritti che a vario titolo operiamo nel settore dell’informazione, della comunicazione e del giornalismo siamo quotidianamente a contatto con informazioni che riguardano il tema della crisi climatica e della crisi ecologica.

    Leggi tutto...
  • Extinction Rebellion versa lacrime di sangue e petrolio al laghetto dell’EUR
    ENI non siamo noi: stop ai combustibili fossili

    07 Oct 2020 - XR Italia
    Press Notizie Ribellione2020



    COMUNICATO STAMPA

    Roma, 7/10/2020: dalle h. 10.00 del giorno 8 ottobre, attivisti e attiviste di Extinction Rebellion si raduneranno al laghetto dell’EUR, di fronte a Palazzo ENI, per inscenare un cry-in: lacrime di sangue e petrolio che la multinazionale energetica più inquinante in Italia e tra le più inquinanti nel mondo, fa piangere all’umanità ogni giorno da troppo tempo. Ora basta!

    Extinction Rebellion indirizza inoltre una lettera al Ministero dello Sviluppo economico per chiedere di agire ora cancellando le politiche immorali e antiscientifiche portate avanti, abbandonando una visione primitiva che condanna il Paese al collasso climatico e ambientale cioè a morte certa per tutte e tutti, a partire dai più fragili, perché non c’è vita né ripartenza su un Pianeta morto.

    Leggi tutto...
  • Crisi ecologica e climatica: quanto e come ne parlano i media italiani?

    07 Oct 2020 - XR Italia
    Notizie Società Ribellione2020



    Le scienze sociali riconoscono i mass media come attori chiave nell’identificazione e nell’interpretazione delle questioni ambientali. Infatti, i modi in cui la crisi ecologica e climatica viene inquadrata nella narrazione dei principali mezzi di informazione ne modella l’importanza nell’immaginario del pubblico. Lo abbiamo visto in questi ultimi mesi con il modo in cui è stata comunicata l’emergenza Covid-19. In questo articolo abbiamo voluto approfondire come i media italiani comunichino un’altra emergenza estremamente pressante, quella ecologica e climatica, e ci siamo chiesti se questo tipo di narrazione sia efficace per veicolare la gravità della situazione nella quale tutti siamo immersi.

    Leggi tutto...
  • Extinction Rebellion Inaugura la settimana di disobbedienza civile nonviolenta a Roma e dichiara Ribellione al Governo che, con la sua inazione, ha infranto il contratto sociale

    03 Oct 2020 - XR Italia
    Press Notizie Ribellione2020



    Foto tratta dall’azione di XR Torino il 18 settembre 2020

    Comunicato Stampa

    Il 5 ottobre alle ore 10, in Piazza San Silvestro a Roma, Extinction Rebellion (XR) aprirà la settimana di Ribellione. Azioni di disobbedienza civile nonviolenta scandiranno i giorni sino all’11 ottobre.

    XR si rivolge al governo che, con la sua inazione rispetto alla crisi ecologica e climatica, ha infranto il contratto sociale, mancando di proteggere la vita e il futuro dei propri cittadini e cittadine.
    Piazza San Silvestro ospiterà performance, interventi di taglio scientifico, e la pubblica Dichiarazione di Ribellione.

    Leggi tutto...
  • Extinction Rebellion Italia annuncia la Ribellione 2020
    Comunicato Stampa

    28 Sep 2020 - XR Italia
    Press Notizie Ribellione2020



    Non c’è più tempo! Dal 5 all’11 ottobre Extinction Rebellion (XR) entrerà in azione a Roma, mettendo in atto azioni di disobbedienza civile nonviolenta.

    Leggi tutto...
  • Nuovo kit grafico italiano per la ribellione!
    Pacchetto di design e narrativa

    08 Sep 2020 - XR Italia
    Notizie Ribellione2020



    Lo scorso anno abbiamo innalzato il livello di allarme sull’Emergenza Climatica ed Ecologica. Quest’anno dobbiamo innalzare la posta in gioco. In poco meno di due anni XR è diventato un movimento globale, e la voce più esigente nel mondo ambientalista. Ma il Business As Usual e i governi che dipendono dalle sue tasche stanno cercando di rispondere colpo su colpo. Quando torneremo per le strade abbiamo un’opportunità unica di mettere alle strette i pilastri del potere. Questo pacchetto di design è stato creato per aiutarci a farlo. Esso riflette la molteplice narrativa che sta dietro alle nostre lotte, ed intende dare a tutti quanti la possibilità di narrare la nostra storia.

    Leggi tutto...
  • Bologna, comincia il 1° settembre lo sciopero della fame di Extinction Rebellion

    29 Aug 2020 - XR Bologna
    Press Notizie XR Emilia Romagna



    Martedì 1° settembre comincia lo sciopero della fame di Daniele Quattrocchi, attivista di Extinction Rebellion. Ogni giorno, dalle 16 alle 20, l’attivista in sciopero della fame sarà in Piazza del Nettuno, supportato da altri attivisti e da un presidio medico, per chiedere che il comune di Bologna rispetti gli impegni presi con la Dichiarazione di Emergenza Climatica ed Ecologica e la renda ampiamente pubblicizzata, che sia abbandonato il progetto edilizio sui Prati di Caprara, quello del Passante di Mezzo e dell’ex Caserma Mazzoni, e che sia istituita una Assemblea cittadina entro il 2020.

    Leggi tutto...
  • Facebook oscura le pagine di Extinction Rebellion

    24 Jul 2020 - XR Italia
    Notizie Società



    Per tre giorni XR Italia non ha pubblicato alcun contenuto su Facebook, Instagram e Twitter, in maniera simbolica per protestare contro l’oscuramento indiscriminato e ingiusificato da parte di Facebook delle pagine locali di Extinction Rebellion di Friuli Venezia Giulia (marzo), Toscana (luglio), Napoli (giugno), Novara (luglio) e Torino (luglio).

    Leggi tutto...
  • Può l’ecocidio diventare un crimine internazionale?

    15 Jul 2020 - Ben Cooke
    Notizie XR Magazine Provvedimenti Società



    La possibilità di rendere l’ecocidio un crimine internazionale è sempre più reale. La scorsa settimana il Presidente francese Emmanuel Macron ha dato la sua risposta ufficiale ai 150 membri sorteggiati della Convenzione Cittadina Per il Clima (CCC), che aveva convocato lo scorso anno per fornire al governo delle proposte per affrontare i cambiamenti climatici. Dopo 9 mesi di deliberazioni, il 99,3% dell’Assemblea ha chiesto che l’ecocidio fosse considerato un crimine. Il Presidente Macron ha promesso, a nome della Francia, di farsi portavoce della necessità di trasformazione dell’ecocidio in un crimine internazionale.

    Leggi tutto...
  • La Standing Rock Sioux Tribe ferma l’oleodotto!

    12 Jul 2020 - Manlio Pertout
    Notizie XR Magazine Provvedimenti



    La Tribù Sioux che vive nella riserva denominata Standing Rock, situata tra Nord e Sud Dakota, nella parte settentrionale degli Stati Uniti, è stata protagonista negli ultimi cinque anni di una famosa e sofferta battaglia ambientale, che in questi giorni ha segnato un importante punto di svolta. Un giudice federale ha decretato che i proprietari della “Dakota Access Pipeline” devono bloccare tutte le operazioni entro il 5 agosto, mentre il governo conduce una analisi completa sugli impatti ambientali che l’oleodotto potrebbe avere e i rischi per la Tribù Standing Rock Sioux.

    Leggi tutto...
  • L’inquinamento atmosferico sta aggravando la pandemia da Covid-19?

    23 Jun 2020 - Arianna Casiraghi
    XR Magazine Notizie XR Magazine



    A seguito dell’articolo della scorsa settimana noi della redazione di XR Magazine abbiamo voluto approfondire la questione sulla connessione tra COVID-19 e inquinamento atmosferico riportando articoli scientifici e pareri di esperti di fama internazionale. I rapporti scientifici basati sull’osservazione mostreranno come l’inquinamento atmosferico potrebbe trasportare tracce del virus e l’impatto che alcune sostanze hanno sulla nostra salute e sugli ecosistemi da cui dipendiamo.

    Leggi tutto...
  • Le emissioni sono calate ma è abbastanza?
    Le temperature potrebbero aumentare di 3 ° C oltre la media pre-industriale entro il 2050

    20 Jun 2020 - Domenico Barbato
    Notizie XR Magazine Società Provvedimenti



    Questo è il primo di due articoli incentrati sugli effetti che la pandemia ha avuto sulla qualità dell’aria e sulla possibile correlazione fra inquinamento e diffusione del virus covid-19, in questo articolo vedremo come il lockdown ha fatto sì che le emissioni subissero un brusco calo, cosa prima ritenuta impossibile. Nonostante la repentina discesa delle emissioni gli scienziati sono ancora molto preoccupati.

    Leggi tutto...
  • Piano integrato o parco disintegrato? Questo è il dilemma

    04 Jun 2020 - Simonetta Biagi e Jacopo Simonetta
    Azioni Notizie XR Toscana Provvedimenti



    Chiunque si occupi anche marginalmente di protezione della Natura e di biodiversità sa perfettamente che oggi in Italia, come nella quasi totalità del mondo, la aree protette (parchi naturali e riserve) non interessano ai legislatori o, peggio, sono considerate degli sprechi di spazio e di denaro. Essi invece sono uno degli strumenti più efficaci ed economici che abbiamo a disposizione per contrastare sia l’estinzione di massa che il riscaldamento climatico. In questo articolo approfondiamo la situazione del Parco di Migliarino – San Rossore- Massaciuccoli, che fu salvato dalle speculazioni 50 anni fa da una levata di scudi di intellettuali come Antonio Cederna e che i nostri ribelli stanno cercando con tutte le forze di proteggere oggi, e vi diamo i riferimenti su come contribuire alle azioni che XR Toscana sta portando avanti in queste settimane, e a cui tutti noi possiamo partecipare!

    Leggi tutto...
  • COVID-19: Misure di stimolo per salvare vite, proteggere i mezzi di sussistenza e salvaguardare la natura per ridurre il rischio di future pandemie

    09 May 2020 - Degli Esperti IPBES Professors Josef Settele, Sandra Díaz and Eduardo Brondizio and Dr. Peter Daszak
    Notizie Società



    Vista la recente diffusione di nuove fake news sull’origine in laboratorio del covid19, e le scelte di politica economica che tali fake news vorrebbero supportare, abbiamo ritenuto importante riprodurre la traduzione di una chiara presa di posizione dei quattro autori che sono i principali esperti mondiali a pieno titolo dell’IPBES- l’organismo intergovernativo per la difesa della biodiversità. Questo articolo è stato scritto il 27 aprile 2020 sulla base dei risultati dei rapporti di valutazione IPBES approvati. Attualmente l’IPBES sta lavorando su tre valutazioni che hanno rilevanza diretta per l’attuale crisi e le future pandemie: una valutazione sull’uso sostenibile delle specie selvatiche; un’altra sulle specie aliene invasive e una sui diversi modi di intendere i valori plurali della natura. La conclusione dell’articolo è che più degradiamo gli ambienti naturali più aumentiamo la comparsa di nuove malattie per l’umanità: per prevenire future pandemie è necessario un ripensamento totale dell’attuale paradigma economico, basato sulla crescita ad ogni costo, e sarà cruciale scegliere di stimolare politiche e azioni che proteggano la natura - in modo che la natura possa aiutarci a proteggerci.

    Leggi tutto...
  • Cosa abbiamo capito sul Covid-19

    21 Mar 2020 - Jacopo Simonetta
    XR Magazine Notizie Società



    In questi giorni di sovrabbondanza di informazioni sulla pandemia di coronavirus, riesce difficile farsi un quadro chiaro della più ampia crisi nella quale siamo immersi, e di come essa sia collegata alla pandemia. Abbiamo chiesto al nostro redattore ecologo di darci la sua opinione, ed è stato prodotto questo articolo sotto forma di domande e risposte, ricco di rimandi a studi scientifici e di spunti di riflessione. Speriamo che possa essere una lettura illuminante.

    Leggi tutto...
  • Extinction Rebellion e FFF: "Discobedience al balcone!"

    20 Mar 2020 - XR Italia
    Notizie Azioni Società



    Oggi - venerdì 20 marzo - Fridays For Future Italia ha organizzato il secondo Digital Strike in quarantena. Extinction Rebellion Italia ha scelto di partecipare organizzando la prima Dis(c)obedience virtuale mai stata realizzata. Gli attivisti e le attiviste di tutta Italia sono usciti sul loro balcone per cantare e ballare Staying Alive, uniti dal bisogno di continuare a lottare per una giustizia climatica, ecologica e sanitaria.

    Leggi tutto...
  • Extinction Rebellion plaude alla capacità della comunità internazionale di agire con urgenza

    16 Mar 2020 - XR Italia
    Notizie Press Società



    Comunicato stampa

    Extinction Rebellion (XR) accoglie con favore l’urgenza con cui molti governi, organizzazioni e istituzioni stanno agendo di fronte all’emergenza rappresentata dalla pandemia di Covid19. La nostra realtà attuale richiede volontà politica e azioni rapide e decisive che permettano di mitigare, adattarsi ed evolversi in presenza di una minaccia esistenziale.

    Leggi tutto...
  • Perché non trattiamo la crisi climatica con la stessa urgenza del Coronavirus ?

    09 Mar 2020 - Owen Jones, The Guardian
    Notizie Società



    È un’emergenza globale che ha già ucciso in massa e minaccia di causare milioni di morti. Con il diffondersi dei suoi effetti, potrebbe destabilizzare intere economie e travolgere i paesi più poveri che mancano di risorse e infrastrutture. Ma questa è la crisi climatica, non il coronavirus. I governi non stanno organizzando piani nazionali di emergenza e nessuno di noi riceve notifiche in tempo reale sull’argomento.

    Leggi tutto...
  • Le donne nel mondo denunciano l'impatto sproporzionato del cambiamento climatico sulle donne

    07 Mar 2020 - XR Italia
    Notizie Società



    8 marzo 2020 (globale). In occasione della Giornata internazionale della donna XR riconosce l’impatto sproporzionato dell’emergenza climatica ed ecologica sulle donne, e si unisce alle sorelle di tutto il mondo in una ondata di azioni femminili. Il 70% delle persone che vivono al di sotto della soglia di povertà sono donne; l’impatto della crisi climatica ed ecologica si va a sommare alle disuguaglianze storiche, esistenti e pervasive ed a fattori sociali multidimensionali, fra i quali i ruoli tradizionali assegnati al genere ed associati al sesso biologico, aggravando ancor di più la situazione delle donne, specie nelle comunità indigene e locali. Il 5 ° Rapporto di valutazione dell’IPCC riconosce gli impatti differenziati dei cambiamenti climatici dovuti, tra l’altro, alla discriminazione basata su genere, classe, etnia, età e (dis)abilità.

    Leggi tutto...
  • Se lo stato non ci protegge, facciamo causa allo stato!
    Dopo la sentenza storica che obbliga l’Olanda a tagliare le emissioni di CO2 ora tocca all’Italia

    05 Mar 2020 - di Carolina Pozzo
    Notizie Provvedimenti



    Una buona notizia! Dopo una battaglia legale durata sette anni, portata avanti da 886 cittadini, rappresentati dalla ONG Urgenda Foundation, lo scorso 21 dicembre si è infine arrivati al verdetto finale che obbliga il governo olandese a far fronte alla crisi climatico-ambientale, confermando quanto i diritti umani siano messi a rischio dall’inazione dei governi. Una decisione che va oltre i confini nazionali, la più importante sentenza che sia stata mai pronunciata in merito a questioni ambientali. Per la prima volta uno Stato, portato in tribunale dai suoi cittadini, viene condannato per non aver fatto abbastanza per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici e, soprattutto, le azioni per il clima sono considerate strettamente legate ai diritti umani. La sentenza della Corte Suprema olandese ha sancito un principio fondamentale: la salvaguardia dell’ambiente non è a discrezione della politica, ma un obbligo per tutelare la salute dei cittadini. L’esecutivo di Amsterdam deve fare di più perché il governo ha l’obbligo di proteggere la vita dei suoi cittadini. Questa sentenza può fare scuola e potrebbe avere un riscontro anche nella causa attualmente portata avanti in Italia, grazie alla campagna “Giudizio Universale”.

    Leggi tutto...
  • Di fronte all’inazione c’è solo la ribellione nonviolenta

    29 Feb 2020 - XR Italia
    Notizie XR Magazine Società



    Più di 1800 scienziati francesi e internazionali hanno firmato un appello su “Le Monde”chiamando la popolazione a partecipare alle azioni di disobbedienza civile nonviolenta portate avanti dai movimenti come Extinction Rebellion. Il testo dell’appello sembra ricalcare le nostre richieste e la nostra vision. Anche Christiana Figueres, la donna che ha guidato i negoziati per l’accordo di Parigi del 2015, nel suo nuovo libro invita alla disobbedienza civile per costringere le istituzioni a rispondere alla crisi climatica ed ecologica.

    Leggi tutto...
  • E se questo fosse il punto di svolta?

    28 Feb 2020 - XR Italia
    Notizie Provvedimenti



    I tempi stanno cambiando.

    Grandi notizie dalla Gran Bretagna: il tribunale di appello ha bloccato la costruzione della terza pista di Heathrow in quanto va contro la dichiarazione di emergenza climatica adottata dal governo inglese e non permette al paese di rispettare gli obiettivi di Parigi. Il governo UK ha fatto sapere che accetterà la decisione della corte. La notizia relativa all’aeroporto di Heathrow è particolarmente significativa, perché nell’ordinamento giuridico inglese (common law) le sentenze fanno giurisprudenza e quindi questa potrebbe essere solo la prima di una serie di sentenze analoghe.

    Oggi vogliamo fermarci un attimo e riflettere su questo storico provvedimento, e su ciò che esso significa. Il business as usual non ha un futuro su questo Pianeta. Quale segnale più grande potremmo aspettare se non l’annullamento di un iconico progetto infrastrutturale come la terza pista di Heathrow?

    Leggi tutto...
  • La piaga delle locuste è calata sull'Africa orientale. Il cambiamento climatico pare essere la causa.

    26 Feb 2020 - Madeleine Stone, trad. XR Italia
    Notizie XR Magazine Società



    Mentre le notizie sui nostri media si concentrano sugli effetti dell’epidemia del Corona Virus, un’altra piaga sta flagellando il continente africano. Si tratta degli sciami di locuste, che porteranno carestie gravissime e rischio fame per almeno 13 milioni di persone, in zone già in emergenza umanitaria a causa delle inondazioni. E le cause di questa crisi umanitaria sono le stesse che hanno provocato la siccità e il caldo estremo che ha permesso il propagarsi dei devastanti incendi boschivi in Australia: il cambiamento del Dipolo Oceanico, causato dal collasso climatico che stiamo vivendo. L’attività umana ha prodotto infatti un comportamento anomalo nella circolazione oceanica, innescando una strana confluenza di eventi che ha causato sia l’infestazione di sciami di locuste grandi come metropoli che gli incendi boschivi nella savana australiana. Eppure nessuno ne parla. Come redazione di XR Magazine abbiamo deciso di tradurre un articolo appena uscito su National Geographic, che spiega la situazione e le sue cause.

    Leggi tutto...
  • Io, anima estinta, vi racconto la mia apparizione terrena a Milano durante la Settimana della moda

    25 Feb 2020 - XR Italia
    Azioni Notizie XR Lombardia



    In occasione della Settimana della Moda, sabato 22 Febbraio un corteo di Anime Estinte ha sfilato per le vie di Milano. Ecco il reportage dal punto di vista di uno dei ribelli partecipanti.

    Leggi tutto...
  • Discobedience lagunare

    22 Feb 2020 - XR Italia
    Azioni Notizie XR Veneto



    Oggi Extinction Rebellion Venezia, con la partecipazione di circa duecento attivisti da tutta Italia, ha animato le vie del centro di Venezia con una “Discobedience”: musica dance “disobbediente” con una coreografia che ha attirato gli sguardi dei turisti e dei residenti.

    Leggi tutto...
  • Un'onda “diSCObbediente" vi seppellirà

    21 Feb 2020 - XR Italia
    Azioni Notizie XR Veneto



    Non solo scienza, nonviolenza e lotta, Extinction Rebellion è anche gioia, amore per la vita e per quei legami umani che creano una società plurale e resiliente.

    Leggi tutto...
  • Dichiarazione di ribellione:
    Carneval action, the rebellion begins

    20 Feb 2020 - XR Italia
    Azioni Notizie XR Veneto



    Il 20 febbraio alle 15, in occasione del Giovedì Grasso, Extinction Rebellion Venezia ha organizzato un flashmob su due ponti storici di Venezia, il ponte di Rialto e il ponte degli Scalzi. Durante la performance, gli attivisti di Extinction Rebellion - provenienti da Venezia, dal Veneto e dal resto d’Italia - si sono bendati gli occhi per rappresentare la cecità rispetto alla crisi ecologica e climatica. Alla fine della performance, Extinction Rebellion Venezia ha dichiarato ribellione al governo italiano, che continua a dimostrarsi cieco di fronte alla gravità della situazione.

    Leggi tutto...
  • È Ora di Concentrarsi: Meditazione Ribelle

    20 Feb 2020 - XR Piemonte
    Azioni Notizie Cultura Rigenerativa XR Piemonte



    Si è appena conclusa la settimana di Meditazione Ribelle organizzata da Extinction Rebellion Piemonte contro l’inazione del governo regionale nel contrastare il collasso ecologico e climatico in corso.

    Leggi tutto...
  • Non c’è Carnevale in fondo al mare

    19 Feb 2020 - XR Italia
    Notizie Press XR Veneto



    Durante i giorni di sabato 22 e domenica 23 del Carnevale di Venezia, Extinction Rebellion (XR) metterà in atto una serie di azioni dirette nonviolente.

    Leggi tutto...
  • Partecipate alla sfilata delle Anime Estinte:
    l’azione di XR Milano per la settimana della moda.

    18 Feb 2020 - XR Italia
    Azioni Notizie XR Lombardia



    Sabato 22 febbraio, nella giornata più importante della settimana della moda, XR attraverserà le strade del centro di Milano per lanciare il suo grido d’allarme e portare l’attenzione sulla drammaticità della crisi ecologica ed ambientale che la nostra civiltà sta attraversando. Secondo i report dell’IPCC (ottobre 2018) e dell’IPBES (gennaio 2019) - organismi governativi che monitorano le condizioni del pianeta e considerati da molti scienziati fin troppo ottimistici - siamo vicini al collasso climatico e siamo già nel mezzo della sesta estinzione di massa che potrebbe arrivare a colpire direttamente anche la nostra specie se non trasformiamo radicalmente il nostro sistema produttivo. La crisi è già in corso, e ha già provocato innumerevoli vittime e ne provocherà sempre di più. Le anime di queste vittime - passate, presenti e future - invaderanno le vie del centro di Milano nella giornata in cui la città celebra la bellezza alla maniera che più ama, per attirare l’attenzione su di sé e avvertire tutti che è ORA il momento di agire. Chiunque voglia partecipare all’azione vestirà i panni di un’anima, vittima di un disastro ambientale passato, presente o futuro. Le anime estinte sfileranno per le vie del centro di Milano, in prossimità degli eventi della Fashion Week. Ogni qualvolta il percorso della sfilata incrocerà gruppi di fotografi o qualsiasi obiettivo di sorta, le anime cercheranno di invadere le inquadrature conquistando con delicatezza l’attenzione del pubblico. L’appuntamento è alle 14.00 davanti alla chiesa di piazza San Babila, da dove partiremo quando saremo pronte/i e centrate/i.

    Leggi tutto...
  • Come boicottare il settore tessile in poche semplici mosse

    15 Feb 2020 - XR Italia
    Notizie Società



    Mentre a Milano sta per iniziare la settimana della moda, incurante della crisi ecologica e climatica che contribuisce ad alimentare, noi di XR Magazine abbiamo deciso di ragionare su come smettere di acquistare vestiti nuovi (almeno) per un anno, aderendo a #XR52, l’iniziativa globale di XR Fashion Action. In un pezzo autoironico e pieno di spunti, la redattrice di moda del Guardian Lauren Bravo racconta la sua esperienza di disintossicazione dalla fast fashion, dalla quale era diventata dipendente.

    Leggi tutto...
  • Una nuova, urgente "tabella di marcia per il recupero" potrebbe invertire l'apocalisse degli insetti

    10 Feb 2020 - Patrick Greenfield, tradotto da XR Italia
    XR Magazine Notizie Provvedimenti



    Come si evince da una notevole mole di letteratura scientifica, e come argomentato nell’ultimo articolo di XR Magazine, siamo in presenza di una “apocalisse” o “Armageddon” degli insetti, con un declino equivalente all’82% della biomassa di insetti. Il mondo deve sradicare l’uso dei pesticidi, dare priorità ai metodi di coltivazione basati sulla natura e ridurre urgentemente l’inquinamento acquatico, luminoso e acustico per frenare il rapidissimo declino delle popolazioni di insetti, secondo una nuova “tabella di marcia per il recupero degli insetti” redatta da esperti. L’eliminazione dei pesticidi e fertilizzanti di sintesi e drastiche riduzioni delle emissioni sono tra le soluzioni delineate dagli scienziati. In calce all’articolo sono presenti domande e risposte che spiegano le motivazioni dell’importanza delle popolazioni di insetti per la vita umana.

    Leggi tutto...
  • Workshop di design collaborativo
    Comunicare al tempo della crisi climatica ed ecologica

    07 Feb 2020 - XR Italia
    Notizie XR Roma



    “Nella mobilitazione per il clima tutte e tutti siamo media”

    Sabato 15 febbraio, presso @Esc Atelier a San Lorenzo (via dei Volsci 159, Roma), Extinction Rebellion Roma organizza un laboratorio di idee aperto a tutte le persone che vogliono dare un contributo alla lotta per il clima e l’ambiente. Si svolgerà dalle 14:30 alle 19:30, seguirà aperitivo.

    Leggi tutto...
  • Non è una crisi (soltanto) climatica

    05 Feb 2020 - Marco Salvatori
    Notizie XR Magazine Società



    Per dare una visione più complessiva di cosa intendiamo con il nostro primo obiettivo: “Dire la verità” riguardo alla crisi climatica ed ecologica, come redazione di XR Magazine abbiamo deciso di ripubblicare, con il consenso dell’autore, un articolo scientifico divulgativo recentemente apparso su habitatonline.eu che spiega come la crisi di cui parliamo non riguardi soltanto il clima, ma anche e soprattutto gli ecosistemi naturali e tutti gli esseri viventi che con noi abitano il Pianeta.

    Leggi tutto...
  • Lettere d'amore a madre Terra
    #loveletterstomotherearth

    30 Jan 2020 - XR Families Italia
    Notizie Cultura Rigenerativa



    14 di febbraio - San Valentino: il giorno per onorare tutti quelli che amiamo, perché non dedicarlo quest’anno alla Madre Terra?

    Leggi tutto...
  • L'allevamento industriale è uno dei peggiori crimini della storia

    18 Jan 2020 - XR Italia
    XR Magazine Notizie



    “Farm Project” by John Wildgoose (CC BY-NC 4.0)


    Ormai è condiviso da molti scienziati che è necessario raggiungere il "picco di produzione di bestiame" entro il 2030, sia per motivi ambientali che economici. Le aziende di allevamento intensivo comportano più danni per la salute e per l'ambiente di quanto non contribuiscano all'economia stessa. Lo storico Yuval Noah Harari approfondisce le ragioni etiche della scelta. Il destino degli animali cresciuti negli allevamenti intensivi è una delle questioni etiche più urgenti del nostro tempo. Decine di miliardi di esseri senzienti, ognuno con sensazioni ed emozioni complesse, vivono e muoiono in una linea di produzione.

    Leggi tutto...
  • L’ambiente nel 2050: città allagate, migrazione forzata - e l’Amazzonia che si trasforma in savana

    04 Jan 2020 - di Jonathan Watts, editore scientifico del The Guardian
    XR Magazine Notizie Società



    Come sarà il mondo nel 2050 se continueremo a bruciare foreste, petrolio, gas e carbone al ritmo attuale? A meno che non ci concentriamo su soluzioni condivise, tempeste violente e incendi devastanti potrebbero essere l'ultimo dei problemi del mondo. La stessa civiltà sarà a rischio.

    Leggi tutto...
  • L'Australia registra il giorno più caldo di sempre - un giorno dopo il record precedente
    Intanto i volontari curano i koala ustionati

    21 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie



    L'Australia ha registrato il giorno più caldo di sempre mercoledì 18 dicembre, con una temperatura massima media di 41,9° C, battendo di 1° C il record precedente che era stato stabilito solo 24 ore prima. Le cause sono da ricercarsi nel surriscaldamento globale. Questa è anche una delle cause degli incendi che stanno distruggendo l’habitat del koala nel Nuovo Galles del Sud, dove i volontari si stanno impegnando per salvare i marsupiali e le altre specie divorate dal fuoco.

    Leggi tutto...
  • “Regali liberati” nel centro di Trento

    20 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie Azioni XR Trentino Alto Adige



    Una strana carovana è stata vista girare per il centro di Trento nel pieno della frenesia natalizia: i ribelli di Extinction Rebellion Trentino hanno trasformato 15 biciclette in “slitte di Babbo Natale” che portavano regali particolari: “pre-amati”, senza imballaggio, con in bella vista solo un bigliettino con la scritta“Regalo liberato” ed un albero di Natale con il simbolo del riciclo al posto della stella.

    Leggi tutto...
  • Con l’aumento delle temperature, lo strato di ghiaccio nel Mar Glaciale Artico sta scendendo a livelli 'allarmanti'

    17 Dec 2019 - Ian Sample, editore scientifico del The Guardian, trad. XR Italia
    Notizie



    Quest'estate, lo strato di ghiaccio che ricopre il Mar Glaciale Artico è sceso al secondo livello minimo mai registrato, proseguendo su una traiettoria discendente che sta sconvolgendo gli ecosistemi marini e rendendo sempre più precaria la vita di più di 70 comunità indigene che vivono intorno al Mare di Bering.

    Leggi tutto...
  • Restare uniti e rilanciare la ribellione: alla fine di COP25 parte la consultazione sulle Richieste globali di XR

    14 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie COP25



    Con un effetto anticlimax la COP25 si è conclusa con due giorni di ritardo e un nulla di fatto. Per “celebrare” la fine della COP che doveva essere “dell’ambizione” (come da slogan), Extinction Rebellion- Rebels Beyond Borders domenica 15 ha consegnato un “regalo” ai leader mondiali ancora riuniti a Madrid per questo importante incontro: una tonnellata di letame dei cavalli più belli della capitale spagnola. Il messaggio ai leader mondiali è stato questo: “cari leader, nos estáis mandando a la mierda. +4° C = Miliardi di morti. Firmato: Extinction Rebellion”.

    Leggi tutto...
  • Guterres: gli impegni di Parigi non bastano, vanno aumentati di 5 volte

    12 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie COP25



    Nel suo intervento alla COP25 il segretario generale delle Nazioni Unite sprona i delegati a prendere impegni più ambiziosi di quelli di Parigi (2015), per mantenere il riscaldamento entro +1,5°C e ribadisce che nel varare impegni nazionali vincolanti è necessario tenere conto delle soluzioni basate sulla natura (ripristino degli ecosistemi), garantire una transizione giusta, considerando anche la componente di genere, nonché smettere di sovvenzionare il fossile e di costruire centrali a carbone.

    Leggi tutto...
  • Riscaldamento globale più diseguaglianza sociale = ricetta per il caos - basti guardare al Cile
    Le proteste che hanno costretto a spostare la conferenza sul clima COP25 da Santiago del Cile a Madrid hanno avuto la crisi climatica al centro

    10 Dec 2019 - Maisa Rojas, coordinatrice scientifica della COP25, trad. XR Italia
    XR Magazine Notizie Società COP25



    È un grigio giorno invernale mentre attraverso la Conferenza climatica delle Nazioni Unite (anche nota come COP25) a Madrid. I padiglioni e le stanze hanno tutti nomi di città, regioni e fiumi del Cile. Sono nomi particolarmente familiari per me: oltre ad essere coordinatrice scientifica per la COP25, sono anche direttrice del Centro per la Ricerca sul Clima e sulla Resilienza (Center for Climate and Resilience Research) del Cile. È tutto un chiaro promemoria del fatto che dovremmo essere a Santiago.

    Leggi tutto...
  • I colloqui della COP25 sul clima non riescono a far fronte all'urgenza della crisi

    10 Dec 2019 - Fiona Harvey - Madrid, trad. XR Italia
    Notizie COP25



    Il “The Guardian” riporta le affermazioni critiche di uno dei migliori climatologi a commento della prima settimana della Conferenza delle Parti a Madrid, in cui ci si è soffermati su dettagli anziché concordare profondi tagli alle emissioni. E intanto per le strade della capitale spagnola la protesta continua.

    Leggi tutto...
  • Un appello dai genitori alla COP25

    09 Dec 2019 - XR Families Italia
    Notizie COP25



    Riportiamo il testo di un appello in cui 222 gruppi di genitori attivisti per il clima e l’ambiente, compresi XR Families Italy, chiedono ai governi di ripensare gli attuali impegni e di presentare piani che decarbonizzino le economie, ripristinino gli ecosistemi e permettano un futuro sicuro ai propri figli e nipoti.

    I nostri figli sono il più grande amore della nostra vita. Nonostante ciò, viene loro consegnato un mondo distrutto, sull’orlo del caos climatico e del collasso ecologico. Come genitori, vedere questo è angosciante.

    Leggi tutto...
  • Con FFF e Earth Strike per dire no alla Fast Fashion

    08 Dec 2019 - XR Lucca Pisa Livorno
    Notizie XR Toscana



    Il giorno 29 Novembre, in occasione del Block Friday, il gruppo di Extiction Rebellion composto da attivisti di Lucca, Pisa e Livorno ha organizzato delle performance in piazza San Michele, a Lucca, con Earth Strike e Fridays For Future. I FFF hanno deciso di far coincidere il Global day of Climate con il Black friday, per questo si è cercato anche a Lucca di portare l’attenzione sulla cosiddetta fast fashion: un sistema di produzione e consumo che incide pesantemente sulla crisi ecologica planetaria.

    Leggi tutto...
  • Storica marcia per il clima: mezzo milione di persone in strada a Madrid

    07 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie COP25



    Ieri, venerdì 6 dicembre, le strade di Madrid sono state invase da una marea di attivisti e cittadine/i preoccupate/i, riuniti sotto il motto “Il mondo si è svegliato all’emergenza climatica”. La manifestazione è stata convocata in contemporanea alla COP25 dalle piattaforme Fridays For Future, Alliance for Climate, Alliance for Climate Emergency e 2020 Rebellion for Climate, con il sostegno delle organizzazioni Vertice cileno dei popoli e Società Civile per l’Azione per il Clima (SCAC). Extinction Rebellion ha aderito all’appello per questa “Ribellione senza confini”, ed era presente un folto gruppo di attivisti internazionali, anche provenienti dall’Italia.

    Leggi tutto...
  • Ultimatum per l'umanità: il tempo è quasi scaduto

    06 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie COP25



    La COP25 di Madrid, iniziata il 2 dicembre, rappresenta un vero ultimatum per l’umanità e tutti gli ecosistemi: il tempo è quasi scaduto per evitare gli scenari peggiori della catastrofe che il nostro Pianeta dovrà comunque affrontare.

    Leggi tutto...
  • #UltimatumCOP25: Extinction Rebellion c’è

    01 Dec 2019 - XR Italia
    Notizie COP25



    25 anni fa, nella primavera del 1995, Berlino ospitò la prima Conferenza delle Parti (COP). Lo scopo di questa riunione era stabilire ufficialmente un elenco di obblighi giuridicamente vincolanti per i paesi “sviluppati” per riconoscere e ridurre gli effetti dei cambiamenti climatici causati dall’uomo. Questa riunione si svolge da allora ogni anno ed è in questa sede che si sono svolti i negoziati del protocollo di Kyoto e dell’accordo di Parigi. Il protocollo di Kyoto (2005) è un trattato internazionale opzionale che mira a incoraggiare le parti a ridurre i gas a effetto serra. Ad oggi 192 membri hanno aderito a questo trattato. L’accordo di Parigi, firmato nel 2016 e tuttora in vigore, mira a limitare il riscaldamento globale. In base all’accordo, esiste un obiettivo comune per mantenere il riscaldamento ben al di sotto di +2° C rispetto all’epoca preindustriale entro il 2100. Non esistono però date limite in questo accordo entro le quali i Paesi dovrebbero ridurre le proprie emissioni. I Paesi stabiliscono i propri target nazionali volontari. Ad oggi, 187 parti si sono impegnate, sebbene il ritiro degli Stati Uniti dall’accordo di Parigi, voluto da Trump, entrerà in vigore nel novembre 2020.

    Leggi tutto...
  • La fame di essere ascoltati

    30 Nov 2019 - XR Milano
    Notizie XR Lombardia



    Milano - È stata una settimana importante quella tra il 25 novembre e il 1 dicembre. Molti attivisti in centinaia di città del mondo infatti, si sono riuniti nel Global Strike del 29 Novembre per alzare nuovamente la voce contro l’inerzia dei governi nel non affrontare la crisi ecologica che la terra sta affrontando. A Milano è apparsa, davanti al Teatro alla Scala, anche un’altra scena di ribellione, la quale ha visto un attivista di Extinction Rebellion accogliere l’iniziativa del Global Hunger Strike di protestare contro crisi ambientale, attraverso un’intera settimana di sciopero della fame proprio all’apertura del COP25 di Madrid.

    Leggi tutto...
  • Cavalcata Ribelle 9 Novembre 2019

    10 Nov 2019 - Leonardo (XR Milano)
    Notizie XR Lombardia



    Milano - Chi sabato 9 novembre si trovava a passeggiare per il centro del capoluogo lombardo godendosi il primo vero weekend di freddo dopo l’ennesima “estate di caldo record”, si sarà sicuramente imbattuto nella coloratissima pedalata che il gruppo di Milano di Extinction Rebellion ha organizzato, partendo dalla Darsena fino ad arrivare alla fine di Corso Como.

    Leggi tutto...
  • Corridoio umano contro la deforestazione
    Flash Mob di XR Piemonte al Museo della Montagna (Torino)

    29 Oct 2019 - XR Piemonte
    Notizie XR Piemonte



    Extinction Rebellion ha partecipato all’inaugurazione della mostra Tree Time, un progetto dedicato a sensibilizzare il pubblico sulle dinamiche della deforestazione. Le nostre attiviste e i nostri attivisti hanno creato un corridoio umano silenzioso che ha accompagnato i visitatori all’evento iniziale, mostrando foto delle atroci conseguenze legate alla distruzione di foreste e boschi. Con il nostro silenzio e i nostri corpi abbiamo voluto porre l’attenzione sulla gravissima emergenza legata al disboscamento e alla perdita di determinati ecosistemi. Le conseguenze sono fatali per l’uomo: l’avanzata della desertificazione, la distruzione di specie animali, lo sradicamento di popolazioni che vivono in questi habitat, la perdita di risorse. Abbiamo visto parte di questi effetti anche sul nostro territorio: il disboscamento in aree montane, e non solo, provoca ciclicamente situazioni di dissesto idrogeologico, con frane e inondazioni.

    Leggi tutto...
  • XR Italia a fianco di chi evidenzia le responsabilità dell’industria della moda

    28 Oct 2019 - XR Italia
    Notizie



    Oggi la Questura di Padova ha denunciato due giovani di Fridays for Future per “violenza privata” dopo un die-in da loro inscenato venerdì scorso nei locali di una famosa catena di moda veloce (“Fast Fashion”) [1].

    Leggi tutto...
  • Più di cento personaggi del mondo dello spettacolo firmano una lettera aperta ai media per spalleggiare Extinction Rebellion

    20 Oct 2019 - XR Italia
    Notizie



    Innumerevoli personaggi illustri hanno scelto di sostenere Extinction Rebellion nelle ultime settimane, incluso Benedict Cumberbatch che ha visitato un blocco stradale a Londra e Michael Stipe degli R.E.M. che ha pubblicamente appoggiato la Settimana di Ribellione nel mondo e in Italia.

    Leggi tutto...