XR Italia

ITALIA

Mentre la crisi climatica peggiora a una velocità superiore a quanto finora previsto, alla conferenza sul clima in Polonia sono state stabilite alcune regole comunque insufficienti rispetto alla gravità dei cambiamenti.

Un appello pubblicato su molti giornali del mondo invita a una mobilitazione straordinaria. E’ stato firmato da Vandana Shiva, Noam Chomsky, Naomi Klein oltre a centinaia di intellettuali e accademici del mondo scientifico di Inghilterra, Francia, India, Australia e di molti altri stati in Europa, Africa e del mondo.

In Italia la stampa l’ha ignorato!

Pretendiamo che questo importante appello venga diffuso dagli organi di stampa e informazione anche nel nostro paese!

UNISCITI ALLA NOSTRA CAMPAGNA

hearth from space

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa e Comunicazione: 351 543 0778 - xrroma@extinctionrebellion.it

Coordinamento nazionale: 334 249 8125 – coordinatori@extinctionrebellion.it

Appello

Agiamo subito per prevenire una catastrofe ambientale

Nel nostro ecosistema globale, complesso e interdipendente, la vita sta scomparendo. L’estinzione delle specie accelera. La crisi climatica sta peggiorando ad una velocità superiore a quanto finora previsto. Ogni giorno duecento specie si avviano all’estinzione. Una situazione così disperata non

può continuare. I leader politici di tutto il mondo non riescono ad affrontare la crisi ambientale. Se il capitalismo delle multinazionali continuerà a guidare l’economia internazionale la catastrofe globale sarà inevitabile.

Complicità e immobilismo negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia, in Brasile, ma anche in Africa, Asia e Europa, testimoniano forme diverse di paralisi politica, Stati che gettano la spugna di fronte alla drammatica ma necessaria responsabilità di una gestione planetaria della crisi ambientale.

I governi degli Stati privilegiati e le organizzazioni politiche internazionali devono invece immediatamente affrontare i problemi dell’emergenza climatica, definendo con urgenza le organiche politiche per affrontarla. Gli Stati con un ricco benessere materiale devono avere la volontà di finanziare e di sostenere politiche complessive di protezione ambientale nei paesi impoveriti, non solo per ripagarli della insostenibile crescita economica perseguita ma anche per compensare i danni arrecati al pianeta causati dal loro saccheggio imperialista.

Poiché gli eventi climatici estremi già colpiscono la produzione agricola, chiediamo ai governi di agire immediatamente per evitare ogni rischio di fame con investimenti immediati nelle produzioni alimentari agroecologiche resistenti agli eventi climatici estremi. Inoltre, chiediamo con urgenza un vertice per salvare l’Artico dallo scioglimento dei ghiacci e per rallentare i danni climatici ai nostri raccolti.

A livello globale, organizzandosi in ogni luogo e in ogni ambito in cui ciò sia possibile, chiediamo a tutti i cittadini responsabili di mobilitarsi contro l’attuale apatia, ad esempio sostenendo i diritti dei popoli indigeni, la decolonizzazione e la lotta per la giustizia riparatrice, unendosi al movimento internazionale che si sta ribellando contro l’estinzione (es. “Extinction Rebellion” nel Regno Unito).

Insieme e in modo nonviolento, dobbiamo fare tutto ciò che è possibile per persuadere i politici e i dirigenti delle imprese ad abbandonare la loro complicità e il loro negazionismo. Il “tirare avanti come al solito” non rappresenta più una scelta proponibile. I cittadini globali non sopporteranno più questo tradimento dei nostri doveri planetari.

Ciascuno di noi, specie coloro che vivono nel mondo materialmente privilegiato, deve impegnarsi ad accettare la necessità di vivere in modo più leggero consumando molto di meno, a difendere i non solo i diritti umani ma anche assumendo le nostre responsabilità come custodi del pianeta.

Le firme italiane raccolte finora:

mostra tutti

Alcune firme internazionali:

Vandana Shiva Delhi, India

Naomi Klein , Author

Noam Chomsky Laureate professor, University of Arizona, Institute Professor (emeritus) MIT, USA

Prof AC Grayling Master of the New College of the Humanities, London, UK

Philip Pullman UK

Dr Rowan Williams UK

Bill McKibben Founder, 350.org, Brooklyn, New York, US

Tiokasin Ghosthorse (Lakota Nation), New York, NY, US

Esther Stanford-Xosei Convenor-General, Stop the Maangamizi: We Charge Genocide/Ecocide Campaign (SMWeCGEC), London, UK

Sir Jonathan Porritt Signing in a personal capacity, UK

Dr Alison Green Pro Vice-Chancellor (Academic), Arden University, National Director UK

Lily Cole Model, entrepreneur and patron for the Environmental justice foundation

Chris Packham English naturalist and TV presenter, UK

Dr Susie Orbach Consultant psychoanalyst, The Balint Consultancy, UK

Prof Joy Carter CBE Vice Chancellor, University of Winchester, UK

Prof Jayati Ghosh Jawaharlal Nehru University, New Delhi, India

per l’elenco completo delle firme: https://www.theguardian.com/environment/2018/dec/09/act-now- to-prevent-an-environmental-catastrophe.

Sottoscrivi l'appello