Ultimatum alla Regione Piemonte

18 Dec 2019 - XR Piemonte
Azioni XR Piemonte



Sabato 14 dicembre abbiamo lanciato un ultimatum alla Regione Piemonte.

La giunta regionale di Alberto Cirio, l’ottobre scorso, ha infatti bocciato la dichiarazione di Emergenza Climatica. Ha respinto le richieste dei ragazzi e delle ragazze di Fridays For Future Torino, di alcuni scienziati e di altre associazioni ambientaliste presenti in aula, definendole “catastrofiste” e “ideologiche” e invitandoli a “non astrarsi dalla realtà”.

Torino è la città più inquinata d’Europa. Ogni anno, solo in città, muoiono 900 persone a causa dell’inquinamento. Circa 3500 sono invece i morti in tutto il territorio regionale. Negli ultimi 60 anni, la superficie glaciale delle Alpi piemontesi si è ridotta del 50%. In tutto il mondo, catastrofi naturali dovute a condizioni meteorologiche estreme sono in costante aumento e la regione Piemonte sta ancora contando le vittime degli ultimi nubifragi che hanno colpito i territori.

Solo due giorni fa, Torino ha visto centinaia di persone unite in sostegno di Fridays For Future Italia e di Greta Thunberg. Ieri, Extinction Rebellion è tornato di fronte allo stesso palazzo che ha avuto il coraggio di suggerire alla giovane attivista svedese di tornare a studiare, con l’obiettivo di denunciare inaccettabili posizioni negazioniste della Regione Piemonte.

Sui nostri corpi e sui nostri volti, portiamo il nostro messaggio: dite la verità, dichiarate l’emergenza climatica ed ecologica.

Fatelo adesso.

In nome della vita,

Con l’amore e la rabbia di sempre