Riconoscere l'ansia nei bambini.

Perché è possibile che la vostra famiglia non stia provando, in questo momento, la piacevole sensazione di vicinanza e pace di cui parlano i social.

16 Apr 2020 - Alexandra Harris, Parenting per Wholeness Parenting Coach
XR Families Società



In una situazione di lock-down protratta nel tempo, coloro che ne risentono maggiormente sono forse proprio i bambini. In questi giorni i social cercano di dipingere la situazione con tinte rosee, proponendo ai genitori tantissime attività, video-tutorial, letture e cose da fare con i propri figli. Tuttavia spesso la situazione non è così accattivante, e vivere chiusi in casa con dei bambini, circondati da notizie che provocano ansia, può avere un effetto sui genitori, e di riflesso sui figli stessi. Come XR Families Italy abbiamo pensato di tradurre e proporvi questo pezzo di una consulente genitoriale inglese che ci aiuta a riconoscere i segni dell’ansia nei nostri bambini e ad affrontarli nel modo meno impattante per loro.

post-picture

Sarebbe davvero bello, mentre si sta a casa, passare insieme giornate intime e raccolte, a leggere storie e a guardare film, a godersi il ritmo lento della vita e l’occasione di sentirci davvero vicini ai nostri figli. Ma cosa succede se, nonostante i nostri migliori sforzi per raggiungere questo stato di “beatitudine e di vicinanza”, i nostri figli ci mostrano apertamente che non ne vogliono sapere? Se sono lamentosi, se vogliono comandare loro, se sono estremamente esigenti e arrabbiati, e tengono il broncio per tutto il giorno? Come possiamo accoccolarci sul divano con loro se sentono il continuo bisogno di prendere a calci il loro fratellino sotto la coperta, o di lamentarsi ad alta voce per tutta la durata del film perché non lo abbiamo lasciato scegliere a loro? Come possiamo leggere loro delle storie se si trovano in uno stato d’animo iperattivo e irrazionale e non la smettono di svuotare contenitori di biglie sul pavimento ridendo come maniaci, e se ne vanno senza nemmeno sentire i nostri richiami? Noi genitori ci stiamo esaurendo nel tentativo di permettere loro di fare esercizio in modo adeguato anche a casa, di nutrirli correttamente e di istruirli (più o meno); Facebook poi è pieno di “millemila cose divertenti da fare con tuo figlio durante l’isolamento”, tutte cose che nostro figlio vuole fare immediatamente e su cui, allo stesso modo, perde interesse immediatamente.

Perché non possiamo avere anche noi pace e intimità?

Bene, suggerirò che la causa principale di questo comportamento per un gran numero di bambini è probabilmente l’ansia. “Ma mio figlio non sembra ansioso!” vi sento quasi replicare. E questo è assolutamente vero. Il punto è che un bambino ansioso molto spesso non corrisponde alla nostra idea di come dovrebbe apparire un bambino ansioso. In realtà non è molto comune che un bambino ansioso se ne stia in silenzio, con aria timida o corrucciata, e ci assilli con una serie di domande preoccupate.È molto più comune che un bambino ansioso si mostri arrabbiato, aggressivo e indisponente. È più comune che guardandolo come genitori ci venga la tentazione di pronunciare le parole “viziato” e “ingrato”. Un bambino ansioso può fare lo sciocco e passare il tempo a infastidire e irritare deliberatamente tutti quelli che ha intorno. Oppure può apparire prepotente e manipolatore, interrompendo le attività di tutti e insistendo che le cose vengano fatte a modo suo.

L’ansia è un’emozione che i bambini trovano molto difficile da identificare. È difficile per loro essere consapevoli del fatto che la provano o riuscire ad ammettere che la provano. La loro energia viene così riversata in battaglie su cosa indossare, cosa fare, dove possono o non possono andare, o su qualsiasi altra cosa possa essere terreno di scontro con gli adulti o i pari. Ed è molto, molto difficile come genitori fare un passo indietro e vedere che gli scontri non sono in realtà il cuore del problema, che gli scontri sono solo un sintomo e che mentre continuiamo a farci coinvolgere in questi scontri non arriviamo da nessuna parte.

Quindi dobbiamo lavorare per capire cosa sta succedendo più in profondità.

post-picture

In questo momento è estremamente facile che i nostri figli siano ansiosi. E ci sono due ragioni principali per questo.

In primo luogo, sono circondati dall’ansia. Le emozioni sono contagiose. Una delle parti subcoscienti del nostro cervello, il mesencefalo, è un comunicatore esperto e i nostri figli capiscono perfettamente la sua lingua. Quindi quando ci sentiamo ansiosi (e quasi tutti noi stiamo attualmente provando almeno un certo grado di ansia), emettiamo segnali di cui noi non siamo consapevoli, ma che i nostri figli colgono facilmente come se li avessimo espressi a voce alta.Le notizie sono ovunque. Ci arrivano su telefoni, computer, televisori, radio. Dobbiamo fare uno sforzo per evitare di esserne sopraffatti e tuttavia dobbiamo mantenerci informati in modo da sapere quali siano le normative attuali. Non possiamo fare a meno di essere esposti. E i nostri figli sono esposti con noi, stando al nostro fianco. Se in qualsiasi momento riusciamo a far abbassare un po’ i nostri livelli di ansia, le ultime notizie li rialzano prontamente.

In secondo luogo, come esseri umani, abbiamo tutti bisogno di un certo livello di prevedibilità nella nostra vita. Alcuni di noi necessitano di livelli più alti di prevedibilità rispetto ad altri, ma ne abbiamo bisogno tutti. E per i nostri figli, tutta la prevedibilità delle loro vite è appena svanita. Le scuole hanno chiuso, parchi e campi da gioco sono chiusi. Non vedono i loro amici. Non praticano sport né vanno alle solite attività. Anche il cibo sembra diverso perché non è facile ricorrere ai soliti ingredienti. Le vacanze sono state cancellate. I piani pasquali per vedere la famiglia sono stati rinviati a tempo indeterminato. E nessuno sa per quanto tempo durerà. Quando ci chiedono quando potranno vedere di nuovo la nonna, o quando potranno andare a danza, la nostra unica risposta è che non lo sappiamo. E all’improvviso non hanno nulla da aspettarsi. Niente da anticipare. Niente per cui contare i giorni e di cui essere entusiasti. L’unica cosa del loro futuro è l’idea indistinta che un giorno saranno in grado di fare tutte le cose di cui ora sentono la mancanza. Ma nessuna idea concreta di quando succederà. Nessuna prevedibilità.

Quindi non c’è da meravigliarsi che i nostri figli possano avere difficoltà.

Cosa possiamo fare per aiutarli? Ecco una lista:

  1. Possiamo iniziare con il riconoscere “dove” siamo. Notiamo semplicemente l’ansia in noi stessi e nei nostri figli.
  2. Possiamo permetterci di stare “dove” siamo adesso. Possiamo accettare che la vita sembrerà un po’ confusa per un po’. Possiamo consentire a noi stessi e agli altri di avere una pazienza limitata, tolleranza limitata, energia limitata. Non abbiamo bisogno di aver risolto già tutto.
  3. Possiamo ridurre l’afflusso di ansia. È possibile limitare attivamente i canali di notizie e proteggere noi stessi e i bambini dai costanti aggiornamenti.
  4. Possiamo ricordare che siamo individui unici e pensare alle cose particolari che ognuno di noi trova rilassanti. Per alcuni di noi avere dei programmi può essere utile e per altri di noi lasciar andare la pressione dei programmi può essere utile.
  5. Possiamo ricordare che i nostri figli sono individui e ognuno di loro potrebbe trovare cose diverse rilassanti.
  6. Possiamo scegliere in modo proattivo di impegnarci in quelle attività (o mancanza di attività) che ci fanno sentire bene e aiutare i nostri figli a fare lo stesso.
  7. Quando notiamo lo sviluppo di uno scontro, possiamo scegliere di impegnarci con i sentimenti che stanno in profondità, anziché con i dettagli dello scontro. Il mio mantra preferito è: “Parla con quello che stanno provando, non con quello che stanno dicendo”.
  8. Possiamo dare loro alcune cose da aspettarsi dal futuro. In questo tempo fluido e senza scadenze, si possono assegnare alcune date e orari casuali alle attività. Organizza la visione di un film il venerdì sera. Pianifica una chiamata Skype con il nonno martedì. Mantieni il livello di attività basso e gestibile.
  9. Possiamo mantenere alcuni limiti fondamentali. Aggrappiamoci alle cose che aiutano i nostri bambini a sentirsi al sicuro.

  10. Possiamo cercare modi per consentire a tutti di avere un certo grado di autonomia. Quando l’ansia aumenta e la prevedibilità diminuisce, tendiamo tutti ad avere un maggiore bisogno di controllo. C’è molto da fare in questi 10 passaggi e non è necessario affrontarli tutti in una volta. Per ora, se riesci a gestire anche solo i primi due passaggi dell’elenco, prestandovi attenzione, ti sarà più facile riuscire a procedere con gli altri. Sono tempi strani e stimolanti. I nostri figli hanno bisogno di molta comprensione e accettazione in questo momento. E anche noi.

post-picture

Questo pezzo è stato tradotto dall’originale:

http://www.coachingforwholeness.com/blog/noticing-the-anxiety

Alexandra Harris è una mamma che vive nel Regno Unito con i due figli e un cane. È una veterinaria e anche una coach per genitori, che lavora come consulente CalmFamily presso CalmFamily Hampshire, e fa parte del gruppo Parenting for Wholeness dal 2016, supportando i genitori nel gruppo Facebook Parenting for Wholeness Tribe e istruendoli attraverso il programma Quick Start di Parenting for Wholeness.

Credits delle immagini

charlesdeluvio.com

Ultimi Articoli
  • Perché continuiamo a considerare il legname energia rinnovabile?
    Jacopo Simonetta, ecologo • 30 May 2020
  • Libri per amare il Pianeta e ribellarsi in suo nome
    Redazione magazine • 27 May 2020
  • Come superare l'ecoansia e affrontare la crisi climatica ed ecologica
    Emma Marris, New York Times • 24 May 2020
  • Tutti i post...

    categorie
    Formazione
  • Learning Rebellion
    Daniele e Camilla • 13 Jun 2019

  • Ribellione Internazionale
  • Settimana della Ribellione
    XR Italia • 16 Sep 2019
  • Crowdfunding: Sostieni la Ribellione!
    XR Italia • 13 Sep 2019

  • Notizie
  • COVID-19: Misure di stimolo per salvare vite, proteggere i mezzi di sussistenza e salvaguardare la natura per ridurre il rischio di future pandemie
    Degli Esperti IPBES Professors Josef Settele, Sandra Díaz and Eduardo Brondizio and Dr. Peter Daszak • 09 May 2020
  • Cosa abbiamo capito sul Covid-19
    Jacopo Simonetta • 21 Mar 2020
  • Extinction Rebellion e FFF: "Discobedience al balcone!"
    XR Italia • 20 Mar 2020
  • Extinction Rebellion plaude alla capacità della comunità internazionale di agire con urgenza
    XR Italia • 16 Mar 2020
  • Perché non trattiamo la crisi climatica con la stessa urgenza del Coronavirus ?
    Owen Jones, The Guardian • 09 Mar 2020
  • Le donne nel mondo denunciano l'impatto sproporzionato del cambiamento climatico sulle donne
    XR Italia • 07 Mar 2020
  • Se lo stato non ci protegge, facciamo causa allo stato!
    di Carolina Pozzo • 05 Mar 2020
  • Di fronte all’inazione c’è solo la ribellione nonviolenta
    XR Italia • 29 Feb 2020
  • E se questo fosse il punto di svolta?
    XR Italia • 28 Feb 2020
  • La piaga delle locuste è calata sull'Africa orientale. Il cambiamento climatico pare essere la causa.
    Madeleine Stone, trad. XR Italia • 26 Feb 2020
  • Io, anima estinta, vi racconto la mia apparizione terrena a Milano durante la Settimana della moda
    XR Italia • 25 Feb 2020
  • Discobedience lagunare
    XR Italia • 22 Feb 2020
  • Un'onda “diSCObbediente" vi seppellirà
    XR Italia • 21 Feb 2020
  • Dichiarazione di ribellione:
    XR Italia • 20 Feb 2020
  • È Ora di Concentrarsi: Meditazione Ribelle
    XR Piemonte • 20 Feb 2020
  • Non c’è Carnevale in fondo al mare
    XR Italia • 19 Feb 2020
  • Partecipate alla sfilata delle Anime Estinte:
    XR Italia • 18 Feb 2020
  • Come boicottare il settore tessile in poche semplici mosse
    XR Italia • 15 Feb 2020
  • Una nuova, urgente "tabella di marcia per il recupero" potrebbe invertire l'apocalisse degli insetti
    Patrick Greenfield, tradotto da XR Italia • 10 Feb 2020
  • Workshop di design collaborativo
    XR Italia • 07 Feb 2020
  • Non è una crisi (soltanto) climatica
    Marco Salvatori • 05 Feb 2020
  • Lettere d'amore a madre Terra
    XR Families Italia • 30 Jan 2020
  • L'allevamento industriale è uno dei peggiori crimini della storia
    XR Italia • 18 Jan 2020
  • L’ambiente nel 2050: città allagate, migrazione forzata - e l’Amazzonia che si trasforma in savana
    di Jonathan Watts, editore scientifico del The Guardian • 04 Jan 2020
  • L'Australia registra il giorno più caldo di sempre - un giorno dopo il record precedente
    XR Italia • 21 Dec 2019
  • “Regali liberati” nel centro di Trento
    XR Italia • 20 Dec 2019
  • Con l’aumento delle temperature, lo strato di ghiaccio nel Mar Glaciale Artico sta scendendo a livelli 'allarmanti'
    Ian Sample, editore scientifico del The Guardian, trad. XR Italia • 17 Dec 2019
  • Restare uniti e rilanciare la ribellione: alla fine di COP25 parte la consultazione sulle Richieste globali di XR
    XR Italia • 14 Dec 2019
  • Guterres: gli impegni di Parigi non bastano, vanno aumentati di 5 volte
    XR Italia • 12 Dec 2019
  • Riscaldamento globale più diseguaglianza sociale = ricetta per il caos - basti guardare al Cile
    Maisa Rojas, coordinatrice scientifica della COP25, trad. XR Italia • 10 Dec 2019
  • I colloqui della COP25 sul clima non riescono a far fronte all'urgenza della crisi
    Fiona Harvey - Madrid, trad. XR Italia • 10 Dec 2019
  • Un appello dai genitori alla COP25
    XR Families Italia • 09 Dec 2019
  • Con FFF e Earth Strike per dire no alla Fast Fashion
    XR Lucca Pisa Livorno • 08 Dec 2019
  • Storica marcia per il clima: mezzo milione di persone in strada a Madrid
    XR Italia • 07 Dec 2019
  • Ultimatum per l'umanità: il tempo è quasi scaduto
    XR Italia • 06 Dec 2019
  • #UltimatumCOP25: Extinction Rebellion c’è
    XR Italia • 01 Dec 2019
  • La fame di essere ascoltati
    XR Milano • 30 Nov 2019
  • Cavalcata Ribelle 9 Novembre 2019
    Leonardo (XR Milano) • 10 Nov 2019
  • Corridoio umano contro la deforestazione
    XR Piemonte • 29 Oct 2019
  • XR Italia a fianco di chi evidenzia le responsabilità dell’industria della moda
    XR Italia • 28 Oct 2019
  • Più di cento personaggi del mondo dello spettacolo firmano una lettera aperta ai media per spalleggiare Extinction Rebellion
    XR Italia • 20 Oct 2019

  • XR Magazine
  • Perché continuiamo a considerare il legname energia rinnovabile?
    Jacopo Simonetta, ecologo • 30 May 2020
  • Libri per amare il Pianeta e ribellarsi in suo nome
    Redazione magazine • 27 May 2020
  • Phap man - Un invito all'azione compassionevole
    XR Italia • 23 May 2020
  • È tempo di sfoderare le nostre ambizioni
    XR Italia • 20 May 2020
  • I pasti dei ricchi che continuano ad includere animali selvatici nei menù
    XR Italia • 16 May 2020
  • Una nuova speranza: intervista a Jacopo Simonetta
    XR Italia, Jacopo Simonetta • 13 May 2020
  • La sesta ondata di estinzioni di massa: perché dovrebbe importarcene qualcosa?
    Gianluca Serra • 06 May 2020
  • DEMOCRAZIA E STATO DI ECCEZIONE: CHI DECIDE NELL’EMERGENZA?
    di pav locc • 02 May 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I Romanzi per imparare dalla catastrofe
    di Sara Varcasia e Filippo Fassina • 30 Apr 2020
  • Abbiamo visto che cosa è possibile fare e non possiamo tornare alla normalità
    Di Clare Farrell, co-fondatrice di Extinction Rebellion. • 25 Apr 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I saggi per imparare dalla catastrofe
    di Sara Varcasia e Filippo Fassina • 23 Apr 2020
  • La "regola del 3,5%": come una piccola minoranza può cambiare il mondo
    XR Italia • 18 Apr 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I film per imparare dalla catastrofe
    di Filippo Fassina e Sara Varcasia • 15 Apr 2020
  • 2019: l’anno ribelle
    Fiorella Carollo • 11 Apr 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I documentari per imparare dalla catastrofe
    di Sara Varcasia e Filippo Fassina • 08 Apr 2020
  • Nella lotta nonviolenta e nella disobbedienza civile vince l’ostinazione
    Fiorella Carollo • 04 Apr 2020
  • Se non ora quando? Che fine farà il “business as usual”?
    XR Italia • 01 Apr 2020
  • Picco per Capre
    di Luca Pardi e Jacopo Simonetta • 28 Mar 2020
  • Cosa abbiamo capito sul Covid-19
    Jacopo Simonetta • 21 Mar 2020
  • Ho avuto un'infanzia gloriosamente selvaggia.
    di Cressida Cowell, The New York Times • 17 Mar 2020
  • Non c'è alternativa a Facebook? Vi presentiamo i social ribelli
    XR Italia • 12 Mar 2020
  • E se smettessimo di fingere?
    Jonathan Franzen • 11 Mar 2020
  • Guarire la Terra guarendo noi stessi
    di Kaira Jewel Lingo • 04 Mar 2020
  • Di fronte all’inazione c’è solo la ribellione nonviolenta
    XR Italia • 29 Feb 2020
  • La piaga delle locuste è calata sull'Africa orientale. Il cambiamento climatico pare essere la causa.
    Madeleine Stone, trad. XR Italia • 26 Feb 2020
  • Una nuova, urgente "tabella di marcia per il recupero" potrebbe invertire l'apocalisse degli insetti
    Patrick Greenfield, tradotto da XR Italia • 10 Feb 2020
  • Non è una crisi (soltanto) climatica
    Marco Salvatori • 05 Feb 2020
  • REWILDING: una soluzione basata sulla natura
    A cura del Gruppo Nazionale Scientifico di XR Italia • 01 Feb 2020
  • “È una crisi, non un cambiamento”: le parole e le immagini per Dire la Verità
    XR Italia • 28 Jan 2020
  • Nel 2030 abbiamo posto fine all'emergenza climatica! Ecco come
    E. Holthaus, tradotto da XR Italia • 24 Jan 2020
  • I limiti alla crescita
    XR Italia • 21 Jan 2020
  • L'allevamento industriale è uno dei peggiori crimini della storia
    XR Italia • 18 Jan 2020
  • Bloody Fashion: cosa c'è dietro la capitale della Moda?
    XR Milano • 13 Jan 2020
  • Stop alla distruzione degli ecosistemi: salviamo le Alpi Apuane
    XR Toscana • 12 Jan 2020
  • La maledizione del marmo apuano
    Jacopo Simonetta • 09 Jan 2020
  • Il 2020 può essere l’anno in cui ricarichiamo noi stessi (e la natura)
    XR Italia • 09 Jan 2020
  • L’ambiente nel 2050: città allagate, migrazione forzata - e l’Amazzonia che si trasforma in savana
    di Jonathan Watts, editore scientifico del The Guardian • 04 Jan 2020
  • Carola Rackete, Il mondo che vogliamo. Appello all’ultima generazione, Milano, 2019, Garzanti.
    XR Italia • 03 Jan 2020
  • Riscaldamento globale più diseguaglianza sociale = ricetta per il caos - basti guardare al Cile
    Maisa Rojas, coordinatrice scientifica della COP25, trad. XR Italia • 10 Dec 2019
  • Extinction Rebellion sta creando una nuova narrativa della crisi climatica ed ecologica
    Charlotte Du Cann, New York Times, trad. XR Italia • 09 Dec 2019
  • “Dichiarazione di emergenza climatica”: l’importanza di salvaguardare la biosfera e i servizi ecosistemici
    Jacopo Simonetta • 03 Dec 2019

  • Azioni
  • Extinction Rebellion e FFF: "Discobedience al balcone!"
    XR Italia • 20 Mar 2020
  • Io, anima estinta, vi racconto la mia apparizione terrena a Milano durante la Settimana della moda
    XR Italia • 25 Feb 2020
  • Extinction Rebellion Italia blocca il ponte dell’Accademia
    XR Italia • 23 Feb 2020
  • Discobedience lagunare
    XR Italia • 22 Feb 2020
  • Un'onda “diSCObbediente" vi seppellirà
    XR Italia • 21 Feb 2020
  • Dichiarazione di ribellione:
    XR Italia • 20 Feb 2020
  • È Ora di Concentrarsi: Meditazione Ribelle
    XR Piemonte • 20 Feb 2020
  • Partecipate alla sfilata delle Anime Estinte:
    XR Italia • 18 Feb 2020
  • Extinction Rebellion in azione a piazzale Flaminio nel giorno di San Valentino
    XR Italia • 14 Feb 2020
  • Cambiamo disco!
    XR Italia • 08 Feb 2020
  • L'Australia è in fiamme! Sit-in di Extinction Rebellion in piazza della Repubblica a Firenze
    XR Italia • 17 Jan 2020
  • Una trappola di fuoco davanti all’ambasciata australiana di Roma
    XR Italia • 15 Jan 2020
  • Bloody Fashion: cosa c'è dietro la capitale della Moda?
    XR Milano • 13 Jan 2020
  • Stop alla distruzione degli ecosistemi: salviamo le Alpi Apuane
    XR Toscana • 12 Jan 2020
  • “Regali liberati” nel centro di Trento
    XR Italia • 20 Dec 2019
  • Ultimatum alla Regione Piemonte
    XR Piemonte • 18 Dec 2019
  • Morti per il clima: performance di Extinction Rebellion al laghetto dell’EUR
    XR Italia • 15 Dec 2019
  • Due sub in pieno centro a Genova
    XR Genova • 11 Dec 2019
  • Sciopero Globale del 29 Novembre: arte e cortei a Torino
    XR Piemonte • 05 Dec 2019

  • Dicono di noi
  • Extinction Rebellion sta creando una nuova narrativa della crisi climatica ed ecologica
    Charlotte Du Cann, New York Times, trad. XR Italia • 09 Dec 2019

  • XR Families
  • Come superare l'ecoansia e affrontare la crisi climatica ed ecologica
    Emma Marris, New York Times • 24 May 2020
  • Lasciateli giocare
    Peter Gray • 17 May 2020
  • Una Guida per i Genitori sulla Crisi Climatica ed Ecologica
    XR Italia • 10 May 2020
  • Confrontarsi con l'apprendimento e il gioco a casa dei figli
    XR Italia • 03 May 2020
  • Crescere bambini e bambine forti e resilienti nell'epoca della crisi climatica ed ecologica
    XR Families Italia • 24 Apr 2020
  • Riconoscere l'ansia nei bambini.
    Alexandra Harris, Parenting per Wholeness Parenting Coach • 16 Apr 2020
  • Ho avuto un'infanzia gloriosamente selvaggia.
    di Cressida Cowell, The New York Times • 17 Mar 2020