2019: l’anno ribelle

11 Apr 2020 - Fiorella Carollo
XR Magazine Società



Il 2019 è stato un anno che ha visto in tutto il mondo una crescita veloce e sentita delle proteste contro l’ingiustizia sociale ma anche per la giustizia climatica e per la protezione dell’ambiente. Tutte queste proteste avevano una cosa in comune: l’uso senza compromessi di metodi nonviolenti da parte dei manifestanti. Questa forma di protesta abbracciata da migliaia di persone in tanti paesi del mondo ha mostrato il suo volto efficace, democratico, creativo.

di Fiorella Carollo.

È indubbio che l’anno che ci siamo lasciati alle spalle ha visto un’esplosione senza precedenti di proteste nonviolente in ogni parte del mondo, dai giovani di Fridays for Future a Extinction Rebellion agli arrabbiatissimi studenti di Hong Kong. Questo 2019 assomiglia ad un altro anno ribelle: il Sessantotto. Forse qualcuno l’ha già detto, ma per me è una somiglianza che ha del notevole. Allora gli studenti in tutto il mondo insorsero contro l’autoritarismo e la bigotteria dei sistemi scolastici e universitari innescando una miccia di ribellione che accese altre proteste sociali contro l’ingiustizia e la repressione delle minoranze, dai nativi americani ai maori della Nuova Zelanda.

Dopo cinquant’anni a scendere nelle piazze e sulle strade sono di nuovo i giovani, anche i giovanissimi, che reclamano attenzione per l’emergenza climatica ed ecologica. Ma esattamente come nel ’68 altre proteste sono divampate, non per l’emergenza climatica ma per l’ingiustizia sociale.

I teenagers negli Stati Uniti si sono organizzati contro la violenza causata dalle armi e si sono raggruppati attorno a candidati progressisti; gli studenti ad Hong Kong dal 15 marzo 2019 hanno protestato con grande tenacia, raccogliendo attorno a sé il consenso della popolazione che non si è lasciata ingannare dalle dimostrazioni di violenza causate dalla stessa polizia. Infatti le elezioni locali di dicembre attese da tutti, incluse le autorità cinesi, per verificare l’impatto che otto mesi ininterrotti di proteste avevano avuto sulla città, hanno visto una vittoria schiacciante dei giovani studenti i cui rappresentanti hanno raccolto il 90% dei consensi nelle urne. Dall’altra parte del globo, in Sud America, in particolare in Cile, i giovani sono scesi nelle piazze per chiedere maggiore democrazia e hanno dimostrato per settimane nonostante i numerosi morti e arresti e l’uso della violenza intimidatoria da parte della polizia. Lo stesso è accaduto in Iraq e Iran.

Greta Thunberg arriva sulla scena internazionale nell’agosto 2018 e il movimento da lei ispirato Fridays for Future diventa virale. Dalla fine del 2018, decine di migliaia di studenti in tutta Europa cominciano a saltare la scuola il venerdì per protestare contro l’inazione dei loro leader politici sull’emergenza climatica ed ecologica. Nel gennaio 2019, in Belgio, 35.000 ragazzi protestano seguendo l’esempio di Greta. Il movimento ha una notevole risonanza tanto che quando una ministra belga insulta gli scioperanti, la reazione del pubblico è tale che essa è costretta a dare le dimissioni.

Nel settembre del 2019 dall’Islanda alla Papua Nuova Guinea, dalla città di Johannesburg a Madras, circa 7 milioni di persone di tutte le età protestano. I loro cartelli raccontano una storia: “Il mondo è più caldo [hot] di Leonardo Di Caprio”, “Ogni film sulla fine del mondo inizia con uno scienziato che non è stato ascoltato” “Anche i dinosauri pensavano di avere tempo” e ancora i più catastrofici “Voi morirete di vecchiaia, noi di cambiamento climatico”.

In Gran Bretagna, per tutto l’arco del 2019, la scena viene monopolizzata dalle azioni spettacolari di Extinction Rebellion; movimento baldanzoso e determinato, lancia la“ribellione di aprile”che ha visto proteste e atti di disobbedienza civile nonviolenta protrarsi per undici giorni ininterrotti,causando grandi disagi alla città di Londra. Le persone che si sono fatte volontariamente arrestare per le loro proteste sono state quasi 1200, tra di loro vi sono anche ottantenni, molti “over 50”.

post-picture

I media e le televisioni accusano i membri di Extinction Rebellion di essere “giovani borghesi, rampolli di famiglie benpensanti, presuntuosi e arroganti con la pretesa di rampognare la pubblica opinione su quello che è giusto”.

Qualcuno ricorda le reazioni inviperite della stampa e televisione dopo i primi giorni di proteste e i commenti per niente gentili che famosi presentatori hanno rivolto ai giovani intervistati di XR. Rammenta uno dei ribelli: “La stampa corporativa ha tutta in blocco reagito allo stesso modo. Non si è dimostrata interessata a comprendere, addirittura a farci parlare. Invece questo movimento ha mostrato a tutti che la disobbedienza civile funziona. Che usare la nonviolenza funziona. Che scendere in piazza e cercare di attirare l’attenzione sul problema ambientale funziona e che quindi in tutto il mondo dovrebbero imitare quello che sta facendo Extinction Rebellion”.

Nella seconda ondata di proteste, in autunno, iniziate il 7 ottobre 2019 e protratte per dodici giorni, il movimento si è presentato all’appello con un fronte allargato e diversificato. Sono scesi a protestare sulle strade londinesi e nelle maggiori città inglesi e non solo, le famiglie, le mamme, i nonni, i dottori, gli insegnanti, gli scienziati, gli scrittori, gli aderenti a diverse fedi religiose, dimostrando che quella di Extinction Rebellion non era la protesta di un gruppo di studenti della media borghesia ma era il grido d’allarme prima accolto e poi rilanciato da una grande fascia della popolazione.

post-picture

Dopo appena cinque giorni di proteste gli arresti in UK erano già arrivati a 1700 e il movimento dimostrò ancora una volta di avere una grande capacità di attrazione trasversale, tra le generazioni e gli strati sociali.

Extinction Rebellion ha creato una nuova narrazione sulla crisi climatica ed ecologica. Ha stimolato un dibattito sul caos climatico e sulla distruzione dell’ambiente che per decenni era respinto da qualsiasi agenda politica. Anche le proteste di XR mostrano il sorgere di una cultura diversa: se da una parte i politici incoraggiano le persone all’ostilità e all’individualismo,** i ribelli di XR invece lavorano insieme e fanno sforzi notevoli per ascoltare e andare oltre la retorica corrente della politica, della cultura, e proporre un nuovo dialogo.**

La forma stessa della ribellione di XR è diversa: non è un fiume ordinato di dimostranti che inondano le strade con i loro striscioni ma è un misto di azioni che includono numeri da circo, processioni funebri, 400 alberi lasciati davanti al parlamento per i deputati affinché li piantino, un matrimonio celebrato sul ponte di Westminster, mamme con i loro neonati che allattano davanti la sede di Google.

post-picture

Il 2019 verrà ricordato come l’anno che ha riportato alla ribalta in modo drammatico e con tutta l’urgenza necessaria la questione ambientale, ecologica e climatica. E questo grazie alla convergenza di più fattori decisivi. L’arrivo sulla scena di Greta e la grande presa che riesce ad avere sull’opinione pubblica, gli scioperi dei giovani Fridays for Future, le proteste di XR che da Londra divampano come un fuoco portato dal vento, dapprima nel resto dell’Inghilterra e poi nel mondo.

I movimenti FFF e XR e i loro alleati, insieme agli esponenti del mondo indigeno, in prima linea nella lotta per la giustizia climatica ed ecologica, sono coagulati e sono scesi in piazza insieme nella gigantesca manifestazione a Madrid venerdì 6 dicembre 2019 durante la COP25, che ha visto sfilare per il centro della capitale spagnola mezzo milione di persone.

Ultimo ma non meno importante il supporto decisivo dei benefattori ambientali che si sono mobilitati con un tempismo sincronico per sostenere finanziariamente l’espandersi delle proteste dei due movimenti. Strumentale l’aiuto delle organizzazioni mainstream sul territorio, Greenpeace, Amnesty International, Oxfam, Slow Food, che dalle loro sedi internazionali hanno offerto aiuto logistico, la loro expertise e i loro membri che si sono uniti alle proteste con i loro corpi.

Concludo con un’ultima riflessione: il 2019, con l’affermarsi della protesta nonviolenta e della resistenza civile di massa, segna, a mio avviso, l’inizio di una nuova era. Questa forma di protesta abbracciata da migliaia di persone in tanti paesi del mondo ha mostrato il suo volto efficace, democratico, creativo. Si è sdoganata dal mito un po’ ingombrante dei suoi rappresentanti più famosi del secolo scorso, Gandhi e Martin Luther King, per diventare uno strumento accessibile a tutti. Non c’è bisogno di enormi sacrifici, di sangue versato, si può fare con poco e lo possono fare tutti. Non c’è bisogno di essere eroine né eroi.

post-picture

Da dove è tratto:

Questo articolo è un rifacimento di parti tratte dal libro di Fiorella Carollo “Extinction Rebellion e la rivoluzione ambientale” in uscita per Multimage, 2020

Ultimi Articoli
  • In lode a Extinction Rebellion
    Di Fiorella Carollo • 05 Aug 2020
  • Interviste Ribelli; Luca Mercalli
    XR Italia • 01 Aug 2020
  • Breve storia triste delle Convenzioni Climatiche tra fuffa, disperazione e rabbia.
    Di Jacopo Simonetta • 28 Jul 2020
  • Tutti i post...

    categorie
    Formazione
  • Learning Rebellion
    Daniele e Camilla • 13 Jun 2019

  • Ribellione Internazionale
  • Settimana della Ribellione
    XR Italia • 16 Sep 2019
  • Crowdfunding: Sostieni la Ribellione!
    XR Italia • 13 Sep 2019

  • Notizie
  • Facebook oscura le pagine di Extinction Rebellion
    XR Italia • 24 Jul 2020
  • Può l’ecocidio diventare un crimine internazionale?
    Ben Cooke • 15 Jul 2020
  • La Standing Rock Sioux Tribe ferma l’oleodotto!
    Manlio Pertout • 12 Jul 2020
  • L’inquinamento atmosferico sta aggravando la pandemia da Covid-19?
    Arianna Casiraghi • 23 Jun 2020
  • Le emissioni sono calate ma è abbastanza?
    Domenico Barbato • 20 Jun 2020
  • Piano integrato o parco disintegrato? Questo è il dilemma
    Simonetta Biagi e Jacopo Simonetta • 04 Jun 2020
  • COVID-19: Misure di stimolo per salvare vite, proteggere i mezzi di sussistenza e salvaguardare la natura per ridurre il rischio di future pandemie
    Degli Esperti IPBES Professors Josef Settele, Sandra Díaz and Eduardo Brondizio and Dr. Peter Daszak • 09 May 2020
  • Cosa abbiamo capito sul Covid-19
    Jacopo Simonetta • 21 Mar 2020
  • Extinction Rebellion e FFF: "Discobedience al balcone!"
    XR Italia • 20 Mar 2020
  • Extinction Rebellion plaude alla capacità della comunità internazionale di agire con urgenza
    XR Italia • 16 Mar 2020
  • Perché non trattiamo la crisi climatica con la stessa urgenza del Coronavirus ?
    Owen Jones, The Guardian • 09 Mar 2020
  • Le donne nel mondo denunciano l'impatto sproporzionato del cambiamento climatico sulle donne
    XR Italia • 07 Mar 2020
  • Se lo stato non ci protegge, facciamo causa allo stato!
    di Carolina Pozzo • 05 Mar 2020
  • Di fronte all’inazione c’è solo la ribellione nonviolenta
    XR Italia • 29 Feb 2020
  • E se questo fosse il punto di svolta?
    XR Italia • 28 Feb 2020
  • La piaga delle locuste è calata sull'Africa orientale. Il cambiamento climatico pare essere la causa.
    Madeleine Stone, trad. XR Italia • 26 Feb 2020
  • Io, anima estinta, vi racconto la mia apparizione terrena a Milano durante la Settimana della moda
    XR Italia • 25 Feb 2020
  • Discobedience lagunare
    XR Italia • 22 Feb 2020
  • Un'onda “diSCObbediente" vi seppellirà
    XR Italia • 21 Feb 2020
  • Dichiarazione di ribellione:
    XR Italia • 20 Feb 2020
  • È Ora di Concentrarsi: Meditazione Ribelle
    XR Piemonte • 20 Feb 2020
  • Non c’è Carnevale in fondo al mare
    XR Italia • 19 Feb 2020
  • Partecipate alla sfilata delle Anime Estinte:
    XR Italia • 18 Feb 2020
  • Come boicottare il settore tessile in poche semplici mosse
    XR Italia • 15 Feb 2020
  • Una nuova, urgente "tabella di marcia per il recupero" potrebbe invertire l'apocalisse degli insetti
    Patrick Greenfield, tradotto da XR Italia • 10 Feb 2020
  • Workshop di design collaborativo
    XR Italia • 07 Feb 2020
  • Non è una crisi (soltanto) climatica
    Marco Salvatori • 05 Feb 2020
  • Lettere d'amore a madre Terra
    XR Families Italia • 30 Jan 2020
  • L'allevamento industriale è uno dei peggiori crimini della storia
    XR Italia • 18 Jan 2020
  • L’ambiente nel 2050: città allagate, migrazione forzata - e l’Amazzonia che si trasforma in savana
    di Jonathan Watts, editore scientifico del The Guardian • 04 Jan 2020
  • L'Australia registra il giorno più caldo di sempre - un giorno dopo il record precedente
    XR Italia • 21 Dec 2019
  • “Regali liberati” nel centro di Trento
    XR Italia • 20 Dec 2019
  • Con l’aumento delle temperature, lo strato di ghiaccio nel Mar Glaciale Artico sta scendendo a livelli 'allarmanti'
    Ian Sample, editore scientifico del The Guardian, trad. XR Italia • 17 Dec 2019
  • Restare uniti e rilanciare la ribellione: alla fine di COP25 parte la consultazione sulle Richieste globali di XR
    XR Italia • 14 Dec 2019
  • Guterres: gli impegni di Parigi non bastano, vanno aumentati di 5 volte
    XR Italia • 12 Dec 2019
  • Riscaldamento globale più diseguaglianza sociale = ricetta per il caos - basti guardare al Cile
    Maisa Rojas, coordinatrice scientifica della COP25, trad. XR Italia • 10 Dec 2019
  • I colloqui della COP25 sul clima non riescono a far fronte all'urgenza della crisi
    Fiona Harvey - Madrid, trad. XR Italia • 10 Dec 2019
  • Un appello dai genitori alla COP25
    XR Families Italia • 09 Dec 2019
  • Con FFF e Earth Strike per dire no alla Fast Fashion
    XR Lucca Pisa Livorno • 08 Dec 2019
  • Storica marcia per il clima: mezzo milione di persone in strada a Madrid
    XR Italia • 07 Dec 2019
  • Ultimatum per l'umanità: il tempo è quasi scaduto
    XR Italia • 06 Dec 2019
  • #UltimatumCOP25: Extinction Rebellion c’è
    XR Italia • 01 Dec 2019
  • La fame di essere ascoltati
    XR Milano • 30 Nov 2019
  • Cavalcata Ribelle 9 Novembre 2019
    Leonardo (XR Milano) • 10 Nov 2019
  • Corridoio umano contro la deforestazione
    XR Piemonte • 29 Oct 2019
  • XR Italia a fianco di chi evidenzia le responsabilità dell’industria della moda
    XR Italia • 28 Oct 2019
  • Più di cento personaggi del mondo dello spettacolo firmano una lettera aperta ai media per spalleggiare Extinction Rebellion
    XR Italia • 20 Oct 2019

  • XR Magazine
  • In lode a Extinction Rebellion
    Di Fiorella Carollo • 05 Aug 2020
  • Interviste Ribelli; Luca Mercalli
    XR Italia • 01 Aug 2020
  • Breve storia triste delle Convenzioni Climatiche tra fuffa, disperazione e rabbia.
    Di Jacopo Simonetta • 28 Jul 2020
  • Perché l’ecocidio non interessa a nessuno in Italia?
    Fiorella Carollo • 22 Jul 2020
  • Dubbi, incertezze e miti, i libri per farsi spazio tra la “nube” che offusca il dibattito sul clima
    Domenico e Michela • 18 Jul 2020
  • Può l’ecocidio diventare un crimine internazionale?
    Ben Cooke • 15 Jul 2020
  • La Standing Rock Sioux Tribe ferma l’oleodotto!
    Manlio Pertout • 12 Jul 2020
  • #NoGoingBack: non si torna indietro. I legami tra globalizzazione e Covid-19
    Noè Fioretti • 01 Jul 2020
  • A SUD: un appello disperato per le popolazioni indigene
    XR Italia • 27 Jun 2020
  • L’inquinamento atmosferico sta aggravando la pandemia da Covid-19?
    Arianna Casiraghi • 23 Jun 2020
  • Le emissioni sono calate ma è abbastanza?
    Domenico Barbato • 20 Jun 2020
  • Sono un'esperta di clima e sono di colore. Il razzismo svia i nostri sforzi di salvare il pianeta
    XR Italia • 12 Jun 2020
  • Altrimenti siamo fottuti!
    di Olivier Turquet • 10 Jun 2020
  • Una guida di Extinction Rebellion all'impossibile
    Story Circle, XR UK, traduzione XR Italia • 05 Jun 2020
  • Il mondo possibile
    Akshay Ahuja, The Dark Mountain Project • 03 Jun 2020
  • Perché continuiamo a considerare il legname energia rinnovabile?
    Jacopo Simonetta, ecologo • 30 May 2020
  • Libri per amare il Pianeta e ribellarsi in suo nome
    Redazione magazine • 27 May 2020
  • Phap man - Un invito all'azione compassionevole
    XR Italia • 23 May 2020
  • È tempo di sfoderare le nostre ambizioni
    XR Italia • 20 May 2020
  • I pasti dei ricchi che continuano ad includere animali selvatici nei menù
    XR Italia • 16 May 2020
  • Una nuova speranza: intervista a Jacopo Simonetta
    XR Italia, Jacopo Simonetta • 13 May 2020
  • La sesta ondata di estinzioni di massa: perché dovrebbe importarcene qualcosa?
    Gianluca Serra • 06 May 2020
  • DEMOCRAZIA E STATO DI ECCEZIONE: CHI DECIDE NELL’EMERGENZA?
    di pav locc • 02 May 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I Romanzi per imparare dalla catastrofe
    di Sara Varcasia e Filippo Fassina • 30 Apr 2020
  • Abbiamo visto che cosa è possibile fare e non possiamo tornare alla normalità
    Di Clare Farrell, co-fondatrice di Extinction Rebellion. • 25 Apr 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I saggi per imparare dalla catastrofe
    di Sara Varcasia e Filippo Fassina • 23 Apr 2020
  • La "regola del 3,5%": come una piccola minoranza può cambiare il mondo
    XR Italia • 18 Apr 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I film per imparare dalla catastrofe
    di Filippo Fassina e Sara Varcasia • 15 Apr 2020
  • 2019: l’anno ribelle
    Fiorella Carollo • 11 Apr 2020
  • La crisi climatica ed ecologica non va in quarantena. I documentari per imparare dalla catastrofe
    di Sara Varcasia e Filippo Fassina • 08 Apr 2020
  • Nella lotta nonviolenta e nella disobbedienza civile vince l’ostinazione
    Fiorella Carollo • 04 Apr 2020
  • Se non ora quando? Che fine farà il “business as usual”?
    XR Italia • 01 Apr 2020
  • Picco per Capre
    di Luca Pardi e Jacopo Simonetta • 28 Mar 2020
  • Cosa abbiamo capito sul Covid-19
    Jacopo Simonetta • 21 Mar 2020
  • Ho avuto un'infanzia gloriosamente selvaggia.
    di Cressida Cowell, The New York Times • 17 Mar 2020
  • Non c'è alternativa a Facebook? Vi presentiamo i social ribelli
    XR Italia • 12 Mar 2020
  • E se smettessimo di fingere?
    Jonathan Franzen • 11 Mar 2020
  • Guarire la Terra guarendo noi stessi
    di Kaira Jewel Lingo • 04 Mar 2020
  • Di fronte all’inazione c’è solo la ribellione nonviolenta
    XR Italia • 29 Feb 2020
  • La piaga delle locuste è calata sull'Africa orientale. Il cambiamento climatico pare essere la causa.
    Madeleine Stone, trad. XR Italia • 26 Feb 2020
  • Una nuova, urgente "tabella di marcia per il recupero" potrebbe invertire l'apocalisse degli insetti
    Patrick Greenfield, tradotto da XR Italia • 10 Feb 2020
  • Non è una crisi (soltanto) climatica
    Marco Salvatori • 05 Feb 2020
  • REWILDING: una soluzione basata sulla natura
    A cura del Gruppo Nazionale Scientifico di XR Italia • 01 Feb 2020
  • “È una crisi, non un cambiamento”: le parole e le immagini per Dire la Verità
    XR Italia • 28 Jan 2020
  • Nel 2030 abbiamo posto fine all'emergenza climatica! Ecco come
    E. Holthaus, tradotto da XR Italia • 24 Jan 2020
  • I limiti alla crescita
    XR Italia • 21 Jan 2020
  • L'allevamento industriale è uno dei peggiori crimini della storia
    XR Italia • 18 Jan 2020
  • Bloody Fashion: cosa c'è dietro la capitale della Moda?
    XR Milano • 13 Jan 2020
  • Stop alla distruzione degli ecosistemi: salviamo le Alpi Apuane
    XR Toscana • 12 Jan 2020
  • La maledizione del marmo apuano
    Jacopo Simonetta • 09 Jan 2020
  • Il 2020 può essere l’anno in cui ricarichiamo noi stessi (e la natura)
    XR Italia • 09 Jan 2020
  • L’ambiente nel 2050: città allagate, migrazione forzata - e l’Amazzonia che si trasforma in savana
    di Jonathan Watts, editore scientifico del The Guardian • 04 Jan 2020
  • Carola Rackete, Il mondo che vogliamo. Appello all’ultima generazione, Milano, 2019, Garzanti.
    XR Italia • 03 Jan 2020
  • Riscaldamento globale più diseguaglianza sociale = ricetta per il caos - basti guardare al Cile
    Maisa Rojas, coordinatrice scientifica della COP25, trad. XR Italia • 10 Dec 2019
  • Extinction Rebellion sta creando una nuova narrativa della crisi climatica ed ecologica
    Charlotte Du Cann, New York Times, trad. XR Italia • 09 Dec 2019
  • “Dichiarazione di emergenza climatica”: l’importanza di salvaguardare la biosfera e i servizi ecosistemici
    Jacopo Simonetta • 03 Dec 2019

  • Azioni
  • Big Tech Loves Big Oil
    XR Italia • 08 Jul 2020
  • Un tappeto di scarpe da bambino a Palermo: Extinction Rebellion rivendica un pianeta sano per le nuove generazioni
    XR Italia • 04 Jul 2020
  • INTESA È NUDA: ATTIVISTI DI EXTINCTION REBELLION NUDI SOTTO IL GRATTACIELO SANPAOLO
    XR Italia • 29 Jun 2020
  • Extinction Rebellion: corpi morti per ecocidio agli Stati Generali dell’economia. Il collasso è imminente, l’inazione è perpetua. Si uccidono gli ecosistemi, muore l’umanità
    XR Italia • 20 Jun 2020
  • Attivisti di Extinction Rebellion sul parapetto di Ponte Sant’Angelo a Roma
    XR Italia • 06 Jun 2020
  • Piano integrato o parco disintegrato? Questo è il dilemma
    Simonetta Biagi e Jacopo Simonetta • 04 Jun 2020
  • Extinction Rebellion Torino di nuovo in azione per le strade della città
    XR Italia • 01 Jun 2020
  • Extinction Rebellion e FFF: "Discobedience al balcone!"
    XR Italia • 20 Mar 2020
  • Io, anima estinta, vi racconto la mia apparizione terrena a Milano durante la Settimana della moda
    XR Italia • 25 Feb 2020
  • Extinction Rebellion Italia blocca il ponte dell’Accademia
    XR Italia • 23 Feb 2020
  • Discobedience lagunare
    XR Italia • 22 Feb 2020
  • Un'onda “diSCObbediente" vi seppellirà
    XR Italia • 21 Feb 2020
  • Dichiarazione di ribellione:
    XR Italia • 20 Feb 2020
  • È Ora di Concentrarsi: Meditazione Ribelle
    XR Piemonte • 20 Feb 2020
  • Partecipate alla sfilata delle Anime Estinte:
    XR Italia • 18 Feb 2020
  • Extinction Rebellion in azione a piazzale Flaminio nel giorno di San Valentino
    XR Italia • 14 Feb 2020
  • Cambiamo disco!
    XR Italia • 08 Feb 2020
  • L'Australia è in fiamme! Sit-in di Extinction Rebellion in piazza della Repubblica a Firenze
    XR Italia • 17 Jan 2020
  • Una trappola di fuoco davanti all’ambasciata australiana di Roma
    XR Italia • 15 Jan 2020
  • Bloody Fashion: cosa c'è dietro la capitale della Moda?
    XR Milano • 13 Jan 2020
  • Stop alla distruzione degli ecosistemi: salviamo le Alpi Apuane
    XR Toscana • 12 Jan 2020
  • “Regali liberati” nel centro di Trento
    XR Italia • 20 Dec 2019
  • Ultimatum alla Regione Piemonte
    XR Piemonte • 18 Dec 2019
  • Morti per il clima: performance di Extinction Rebellion al laghetto dell’EUR
    XR Italia • 15 Dec 2019
  • Due sub in pieno centro a Genova
    XR Genova • 11 Dec 2019
  • Sciopero Globale del 29 Novembre: arte e cortei a Torino
    XR Piemonte • 05 Dec 2019

  • Dicono di noi
  • In lode a Extinction Rebellion
    Di Fiorella Carollo • 05 Aug 2020
  • Extinction Rebellion sta creando una nuova narrativa della crisi climatica ed ecologica
    Charlotte Du Cann, New York Times, trad. XR Italia • 09 Dec 2019

  • XR Families
  • Le Assemblee dei Cittadini: come trovare insieme soluzioni per il Pianeta
    di Alastair Macdonald. • 26 Jul 2020
  • Dobbiamo insegnare anche ai bambini più piccoli ad essere attivisti
    XR Italia • 21 Jun 2020
  • La ribellione di far scuola in natura
    a cura di XR Famiglie • 14 Jun 2020
  • Smettiamola di accusarci l'un l'altro per la crisi climatica
    Oliver Taherzadeh e Benedict Probst • 07 Jun 2020
  • Come superare l'ecoansia e affrontare la crisi climatica ed ecologica
    Emma Marris, New York Times • 24 May 2020
  • Lasciateli giocare
    Peter Gray • 17 May 2020
  • Una Guida per i Genitori sulla Crisi Climatica ed Ecologica
    XR Italia • 10 May 2020
  • Confrontarsi con l'apprendimento e il gioco a casa dei figli
    XR Italia • 03 May 2020
  • Crescere bambini e bambine forti e resilienti nell'epoca della crisi climatica ed ecologica
    XR Families Italia • 24 Apr 2020
  • Riconoscere l'ansia nei bambini.
    Alexandra Harris, Parenting per Wholeness Parenting Coach • 16 Apr 2020
  • Ho avuto un'infanzia gloriosamente selvaggia.
    di Cressida Cowell, The New York Times • 17 Mar 2020

  • Provvedimenti
  • Come favorire il “Bail out” del Pianeta
    XR Italia • 05 Jul 2020