#TheActivist Bill Nye "the Science Guy"

14 Feb 2021 - Domenico Barbato
XR Magazine Società



#TheActivist è la rubrica di XR Magazine dedicata agli attivisti del nostro tempo. Qui racconteremo della loro battaglia per la giustizia climatica, dei loro obiettivi e dei metodi che hanno trovato per raggiungerli. Se le questioni legate all’ambiente, clima, giustizia sociale e natura stanno via via prendendo il sopravvento nei tavoli dei trattati è perchè persone da tutto il mondo hanno deciso di scendere in campo e far sentire la propria voce. 

Perchè non importa chi sei o da dove vieni, la lotta per un futuro migliore riguarda anche te 

Oggi vi voglio parlare di Bill Nye, nato il 27 novembre 1955, a Washington da Jacqueline Jenkins, crittoanalista durante la seconda guerra mondiale, e Edwin Nye, veterano di guerra.

Nye frequentò la scuola elementare Lafayette e la Alice Deal Junior High prima di frequentare la Sidwell Friends School con una borsa di studio nel 1973. Si trasferì a Ithaca, nello stato di New York per frequentare la Cornell University e studiare ingegneria meccanica alla Sibley School of Mechanical and Aerospace Engineering. Il suo entusiasmo per la scienza si è intensificato dopo aver seguito una lezione di astronomia di Carl Sagan, anche lui noto scienziato. Nel 1977 ha ottenuto il Bachelor of Science.

Dopo essersi laureato, ha iniziato a lavorare come ingegnere alla Boeing dove ha inventato un nuovo tubo soppressore di risonanza idraulico, contribuendo allo sviluppo del Boeing 747 .

Bill Nye decise però di non fermarsi e così si licenziò dalla Boeing ed entrò a far parte di uno show televisivo chiamato Almost Live! , dove dava sfogo alla sua vena creativa e al suo entusiasmo per la scienza conducendo esperimenti strabilianti e fantasiosi. Successivamente, con l’aiuto di alcuni produttori tv riuscì ad ottenere il suo show personale chiamato proprio “Bill Nye the Science Guy”, lo scopo del programma era semplice, far avvicinare adulti e ragazzi alla scienza mettendo in atto esperimenti e accendendo la curiosità e l’immaginazione degli spettatori. Il programma fu subito un successo tanto da far vincere a Nye 19 Emmy Awards, incluso il famigerato premio “Presentatore Eccelso nella programmazione per ragazzi” . I programmi che presentava Bill Nye non sono stati importati e tradotti nel nostro paese purtroppo ma il nostro “science guy” ci ha dato modo di godere della sua ironia e carisma anche in altri programmi come The Big Bang Theory (appare nel settimo episodio della settima stagione, sono saltato dalla sedia quando è arrivato lui) e Blindspot.

L’ambizione e il fascino che la scienza suscitava per Bill lo spinse però a raggiungere vette sempre più alte, infatti dopo il successo del suo show diventò il CEO della Planetary Society , un’associazione non-profit fondata da Carl Sagan, Bruce Murray e Louis Friedman con lo scopo di fare outreach, ricerca e innovazione nel campo dell’astronomia, scienze planetaria e esplorazione spaziale.

Bill Nye non è rimasto inerme di fronte alla sfida che poneva il cambiamento climatico e considerando le varie problematiche che apporta alla nostra società, tra cui la vasta e ormai diffusa disinformazione sull’argomento, soprattutto quella portata avanti dalle istituzioni e multinazionali, come un vero e proprio paladino, si è proposto una missione: fermare la diffusione del pensiero antiscientifico e la disinformazione nel mondo.

A questo proposito, Nye e il suo team hanno prodotto due documentari intitolati “Bill Nye Saves the World” e “Bill Nye: Science Guy”, entrambi disponibili su Netflix oltre all’interminabile sforzo prodotto da lui per combattere ogni forma di censura, o diffusione di notizie false sulla scienza, sia che riguardino il cambiamento climatico sia in generale.

 Il ruolo di Bill Nye è da sempre quello di informare divertendo ma ora più che mai è tempo di ascoltare gli avvertimenti degli scienziati perché come dice lo stesso Nye “Our planet is on fucking fire!”  e solo un’azione rapida e decisiva può salvarci.