Extinction Rebellion Torino di nuovo in azione per le strade della città

01 Jun 2020 - XR Italia
Azioni Press XR Piemonte



Torino, 01 giugno 2020. Extinction Rebellion Torino è tornata in azione con due diverse azioni per le strade della città per puntare i riflettori sulla grave crisi climatica ed ecologica che stiamo vivendo. Sono stati portati avanti un flash mob intitolato “il futuro dei nostri figli” in Piazza Carignano e una performance intitolata “la Storia non vede il proprio futuro” che ha riguardato il bendaggio delle statue più rappresentative del capoluogo piemontese.

Extinction Rebellion si caratterizza comemovimento internazionale nonviolento ed inclusivo che usa la disobbedienza civile di massa per arrivare ad un cambiamento sistemico profondo. Con lo scopo di denunciare la grave crisi climatica ed ecologica che stiamo fronteggiando, il 1° giugno 2020, diversi gruppi appartenenti alla rete di Extinction Rebellion Torino sono tornati in azione per le strade della città. Qui alcune fotografie delle azioni.

Con due diverse azioni abbiamo deciso di tornare a porre i riflettori sulla noncuranza con cui il nostro governo e le nostre amministrazioni trattano la grave crisi ambientale che stiamo vivendo.

In piazza Carignano l’1 giugno alle 10:30 ha avuto luogo il flash mob “Il futuro dei nostri figli”: cento magliette di bambine e bambini hanno riempito simbolicamente la piazza nel centro di Torino. L’azione è stata organizzata da Extinction Rebellion con l’obiettivo di denunciare l’inadempienza politica di fronte ai ripetuti allarmi lanciati dalla comunità scientifica su ciò che l’umanità intera dovrà affrontare a causa del collasso degli ecosistemi.

post-picture

Gli scienziati che si occupano di virus e pandemie ci avevano avvertito. Il numero e la frequenza di nuove malattie provocate da virus zoonotici sono aumentati negli ultimi decenni a causa della deforestazione, dello sfruttamento di specie animali selvatiche e del loro allevamento intensivo e promiscuo. AIDS, Ebola e SARS sono episodi diversi di un’unica storia. Una storia nota che volutamente si è deciso di ignorare, non investendo sulla prevenzione e continuando con un modello di crescita economica che il nostro pianeta non è in grado di sopportare.

Abbiamo ignorato l’allarme e gli avvertimenti della scienza, creando le condizioni per l’evoluzione e la diffusione di un virus che, a oggi, ha fatto più di 300.000 morti in tutto il mondo. Quella stessa scienza che ci dice che il collasso climatico e degli ecosistemi è già iniziato ed è ora di agire per scongiurare crisi più drammatiche e letali di quella che stiamo vivendo.

post-picture

post-picture

Chiediamo a chi ci governa che, da adesso in poi, la scienza sia ascoltata per prevenire altre crisi. Dobbiamo azzerare rapidamente le nostre emissioni per impedire che i bambini e i ragazzi di oggi siano costretti a vivere crisi sempre più devastanti.

Chiediamo a chi ci governa che la scienza sia ascoltata quando ci dice che il tempo di agire è ora.

Abbiamo di fronte diversi percorsi possibili: possiamo scegliere di tornare a produrre e consumare come prima o possiamo scegliere una strada che dia ai nostri figli la possibilità di vivere vite serene e prospere. Possiamo scegliere di ignorare ancora una volta la scienza e di condannare i bambini di oggi a un futuro di siccità, carestie, inondazioni, migrazioni di massa e instabilità politica. Oppure possiamo scegliere di cambiare.

Il coronavirus se ne andrà, ma la crisi climatica ed ecologica si aggraverà di anno in anno. Bisogna agire ora per garantire ai nostri bambini un futuro.

La seconda azione ha “coinvolto” le statue di Torino: durante la notte del 31 maggio abbiamo bendato molte statue nel centro città per ricordare la cecità della nostra società ai problemi sollevati dall’emergenza climatica ed ecologica.

La narrazione che sostiene l’azione è che “la Storia non vede più il proprio futuro”.

post-picture

Il 29 Gennaio 2020 il Consiglio Regionale ha inaspettatamente dichiarato lo stato di Emergenza climatica e ambientale. Eppure, i punti che la Giunta regionale si impegna ad affrontare ignorano totalmente i numerosi report scientifici, tra cui quelli dell’IPCC, che sottolineano la necessità di dimezzare drasticamente le emissioni per impedire il collasso ecologico e sociale.

La decisione di bendare le statue non vuole denigrare la ricca storia di Torino bensì dimostrare che le scelte cieche dei nostri governanti precludono lo sguardo al futuro di quella stessa Storia dalla quale hanno ereditato le istituzioni di cui sono responsabili.

post-picture

Extinction Rebellion è mossa dal desiderio di giustizia climatica e sociale, di verità, di rottura del velo di silenzio e negazionismo che mette a repentaglio il futuro delle giovani generazioni.

Dichiarano i ribelli: “La cecità non è quella degli occhi, ancora capaci di vedere i fiori sbocciare con inquietante anticipo fra i pochi spazi verdi delle nostre città. La cecità è quella della ragione incapace di concepire la gravità di una visione tanto bella come una margherita in Dicembre. La cecità è quella del cuore incapace di commuoversi e reagire. La cecità è quella della società e della sua storia che ha rotto l’incanto con la Natura e ora non vede più il proprio futuro. Futuro impossibile finché “la normalità” continua. Extinction Rebellion agisce affinché le bende siano rimosse e la ragione e il cuore possano tornare a meravigliarsi davanti ad un orizzonte sempre più ampio.”

Altre fotografie delle azioni a questo link.

Ultimi comunicati
  • XR chiama i media: abbiamo bisogno di voi! Diteci la verità
    XR Torino • 18 Sep 2020
  • Bologna, comincia il 1° settembre lo sciopero della fame di Extinction Rebellion
    XR Bologna • 29 Aug 2020
  • INTESA È NUDA: ATTIVISTI DI EXTINCTION REBELLION NUDI SOTTO IL GRATTACIELO SANPAOLO
    XR Italia • 29 Jun 2020
  • categorie
    Press
  • XR chiama i media: abbiamo bisogno di voi! Diteci la verità
    XR Torino • 18 Sep 2020
  • Bologna, comincia il 1° settembre lo sciopero della fame di Extinction Rebellion
    XR Bologna • 29 Aug 2020
  • INTESA È NUDA: ATTIVISTI DI EXTINCTION REBELLION NUDI SOTTO IL GRATTACIELO SANPAOLO
    XR Italia • 29 Jun 2020
  • Milano Arco della Pace: Fermiamoci. Meditazione tra le crisi
    XR Italia • 21 Jun 2020
  • Sit-in nonviolento di Extinction Rebellion agli Stati Generali dell’economia
    XR Roma • 13 Jun 2020
  • Extinction Rebellion Torino, azione Intesa San Paolo
    XR Torino • 12 Jun 2020
  • Attivisti di Extinction Rebellion sul parapetto di Ponte Sant’Angelo a Roma
    XR Italia • 06 Jun 2020
  • Extinction Rebellion Torino di nuovo in azione per le strade della città
    XR Italia • 01 Jun 2020
  • FIAT CLIMATE ACTION: PERCHÉ CHIEDIAMO AD FCA DI AZZERARE LE PROPRIE EMISSIONI
    XR Italia • 28 Apr 2020
  • Extinction Rebellion plaude alla capacità della comunità internazionale di agire con urgenza
    XR Italia • 16 Mar 2020
  • Extinction Rebellion Italia blocca il ponte dell’Accademia
    XR Italia • 23 Feb 2020
  • Discobedience lagunare
    XR Italia • 22 Feb 2020
  • Un'onda “diSCObbediente" vi seppellirà
    XR Italia • 21 Feb 2020
  • Non c’è Carnevale in fondo al mare
    XR Italia • 19 Feb 2020
  • Extinction Rebellion in azione a piazzale Flaminio nel giorno di San Valentino
    XR Italia • 14 Feb 2020
  • Cambiamo disco!
    XR Italia • 08 Feb 2020
  • L'Australia è in fiamme! Sit-in di Extinction Rebellion in piazza della Repubblica a Firenze
    XR Italia • 17 Jan 2020
  • Una trappola di fuoco davanti all’ambasciata australiana di Roma
    XR Italia • 15 Jan 2020
  • Morti per il clima: performance di Extinction Rebellion al laghetto dell’EUR
    XR Italia • 15 Dec 2019
  • BREAKING COP25
    XR Italia • 10 Dec 2019
  • Extinction Rebellion Italia supporta il 4° Sciopero Globale di Fridays for Future
    XR Italia • 28 Nov 2019
  • Crisi clima : per mitigarla non basta la parola
    XR Italia • 16 Nov 2019
  • Agire ora - La nostra casa è inondata
    XR Italia • 13 Nov 2019
  • Extinction Rebellion Milano - Lombardia: Cavalcata Ribelle 9 Novembre 2019
    XR Milano - Lombardia • 05 Nov 2019
  • Extinction Rebellion: la mobilitazione finisce, ma non la ribellione
    XR Italia • 20 Oct 2019
  • La politica italiana incontra XR Italia
    XR Italia • 10 Oct 2019
  • Sciopero della fame a Montecitorio
    XR Italia • 07 Oct 2019
  • Ribellione Internazionale di XR anche a Roma
    XR Italia • 06 Oct 2019
  • Questa è un'emergenza (anzi, sono due!)
    XR Bologna • 30 Sep 2019
  • Extinction Rebellion rinnova l’invito a scendere in piazza con Fridays For Future: Unite behind the Science
    XR Italia • 26 Sep 2019
  • Extinction Rebellion si dichiara gravemente insoddisfatta degli inefficaci e deboli impegni presi dal governo italiano
    XR Italia • 26 Sep 2019
  • Extinction Rebellion supporta la Climate Action Week di Fridays For Future
    XR Italia • 20 Sep 2019

  • Rassegna stampa
  • Tutti gli articoli usciti su Pressenza
    XR Italia • 11 Jun 2020
  • Alcuni articoli su di noi usciti su La Stampa
    XR Italia • 01 Mar 2020
  • Alcuni articoli su di noi usciti su La Repubblica
    XR Italia • 01 Mar 2020
  • Alcuni articoli su di noi usciti su Internazionale
    XR Italia • 01 Mar 2020
  • Alcuni articoli su di noi usciti su Il Manifesto
    XR Italia • 01 Mar 2020
  • Alcuni articoli su di noi usciti su Ilfattoquotidiano.it
    XR Italia • 01 Mar 2020
  • Alcuni articoli su di noi usciti su Il Corriere della Sera
    XR Italia • 01 Mar 2020